post h1 Guida a LibreOffice Writer: utilizzare gli stili di formato, numerare le pagine, comandi di campo (2a parte). ~ Ubuntulandiapost h1

agosto 31, 2013

Guida a LibreOffice Writer: utilizzare gli stili di formato, numerare le pagine, comandi di campo (2a parte).

| No comment

libre-officeLibreOffice Writer consente di progettare e creare documenti di testo che possono contenere immagini, tabelle o grafici. È quindi possibile salvare i documenti in diversi formati, incluso il formato standard OpenDocument (ODF), il formato .doc di Microsoft Word, o il formato HTML. Inoltre, è possibile esportare il documento nel formato PDF (Portable Document Format).

LibreOffice è un software di produttività personale libero prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org. Gode di una buona compatibilità con le altre maggiori suite del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit. In futuro sarà sviluppata anche una versione mobile per dispositivi con sistemi operativi iOS e Android, proprio per quest'ultimo è stato creato un applicativo per la gestione dello scorrimento delle diapositive di Impress chiamato Impress Remote.
Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF.
Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza GNU LGPL.
La prima versione stabile rilasciata è stata la 3.3.0 del 25 gennaio 2011; tra gennaio 2011 e ottobre 2011 LibreOffice è stato scaricato circa 7,5 milioni di volte e altri 10 milioni di utenti hanno installato il programma via penne USB o CD masterizzati, realizzati da un milione di questi download.
È la suite per ufficio di default in molte distribuzioni Linux come Fedora, Debian, Linux Mint, OpenSUSE,Trisquel e, ovviamente, Ubuntu.

Wikipedia

LibreOffice_4.0.0.3_Start_Center
I componenti di LibreOffice sono gli stessi di OpenOffice.org, da cui è derivato:
LibreOffice Writer icon 3.3.1 48 px.svgWriter
Un word processor con funzionalità simili e supporto ai file di Microsoft Word e WordPerfect. Possiede caratteristiche WYSIWYG avanzate, ma può anche venire utilizzato come editor di base.

LibreOffice Calc icon 3.3.1 48 px.svgCalc
Un foglio elettronico, simile a Microsoft Excel o Lotus 1-2-3. Ha un certo numero di caratteristiche uniche, tra cui un sistema che definisce automaticamente la serie di grafici, sulla base delle informazioni disponibili per l'utente.

LibreOffice Impress icon 3.3.1 48 px.svgImpress
Un programma per la creazione di presentazioni multimediali simile a Microsoft Powerpoint. Le presentazioni possono essere esportate come file SWF, in modo da poter essere visualizzati su qualsiasi computer che abbia installato Adobe Flash.

LibreOffice Base icon 3.3.1 48 px.svgBase
Un programma di creazione e gestione di database, simile a Microsoft Access. LibreOffice Base permette la creazione e la gestione di basi di dati, la preparazione di maschere e report che forniscono agli utenti finali un facile accesso ai dati. Come Access, può essere utilizzato come front-end per sistemi di database, tra cui database di Access (JET), fonti di dati ODBC e MySQL o PostgreSQL

LibreOffice Draw icon 3.3.1 48 px.svgDraw
Un programma di grafica vettoriale e uno strumento di diagrammi simile a Microsoft Visio e paragonabile per caratteristiche alle prime versioni di Corel Draw. Fornisce connettori tra le forme, che sono disponibili in una gamma di stili di linea per facilitare il disegno di diagrammi di flusso. Include anche caratteristiche simili al software di desktop publishing come Microsoft Publisher e Scribus.

LibreOffice Math icon 3.3.1 48 px.svgMath
Un programma per l'elaborazione di formule matematiche. L'applicazione utilizza una variante del linguaggio XML per la creazione di formule, come definito nella specifica OpenDocument. Queste formule possono essere incorporate in altri documenti della suite LibreOffice, come quelli creati da Writer o Calc, inserendo le formule nel documento.

libreofficeunityubuntu1104-large_001

Applicare gli stili di formato in modo riempimento.

Usando il modo riempimento disponibile nella finestra Stili e formattazione potete applicare velocemente uno stile di formato, ad esempio uno stile di paragrafo o di carattere, a una parte specifica del documento.

  1. Scegliete Formato - Stili e formattazione.
  2. Fate clic sull'icona della categoria di stili di formato che desiderate applicare.
  3. Fate clic sullo stile di formato e quindi sull'icona Modo riempimento

    Icona

    nella finestra Stili e formattazione.

  4. Spostate il puntatore del mouse nel punto del documento a cui volete applicare lo stile di formato e fate clic. Per applicare lo stile di formato a più elementi, trascinate il puntatore sugli elementi desiderati e rilasciate.
  5. Al termine, premete Esc.

Creare un nuovo stile di formato da una selezione.

Per creare un nuovo stile da una selezione formattata manualmente:

  1. Scegliete Formato - Stili e formattazione.
  2. Fate clic sull'icona della categoria di stili di formato da creare.
  3. Fate clic nel punto del documento da cui volete copiare lo stile, ad esempio in un paragrafo a cui avete applicato una formattazione manuale.
  4. Fate clic sulla freccia accanto a Nuovo stile dalla selezione e scegliete Nuovo stile dalla selezione dal sottomenu
  5. Digitate un nome nella casella Nome stile.
  6. Fate clic su OK.

Per creare un nuovo stile con il metodo Drag&Drop:

  1. Scegliete Formato - Stili e formattazione.
  2. Fate clic sull'icona della categoria di stili di formato da creare.
  3. Selezionate almeno un carattere, o un oggetto, nello stile di formato che desiderate copiare. Per gli stili di pagina e di cornice, selezionate almeno un carattere o un oggetto all'interno della pagina o della cornice.
  4. Trascinate il carattere o l'oggetto nella finestra Stili e formattazione.
    Per gli stili di paragrafo e di carattere, potete usare la tecnica Drag&Drop sulle relative icone nella finestra Stili e formattazione. Non è necessario che prima apriate la categoria di stili di interesse.

Note.pngPotete inoltre trascinare e rilasciare una cornice nella finestra Stili e formattazione per creare un nuovo stile di cornice: fate clic sulla cornice, tenete premuto il pulsante del mouse per qualche istante senza spostarlo, quindi trascinate la cornice nella finestra Stili e formattazione e rilasciatela sull'icona "Stili di cornice".

Aggiornare lo stile di formato dalla selezione.

  1. Scegliete Formato - Stili e formattazione.
  2. Fate clic sull'icona della categoria di stili di formato da aggiornare.
  3. Nel documento, fate clic dal punto in cui volete copiare lo stile di formato aggiornato. Ad esempio, fate clic su di un paragrafo a cui avete applicato una formattazione manuale che intendete copiare.
  4. Nella finestra Stili e formattazione, fate clic sullo stile di formato da aggiornare.
  5. Fate clic sulla freccia accanto a Nuovo stile dalla selezione e scegliete Aggiorna stile dal sottomenu.

Note.pngSolo gli attributi del testo formattati manualmente nella posizione del cursore verranno aggiunti allo stile selezionato nella finestra di dialogo Stili e formattazione. Tutti gli attributi applicati come parte di uno stile non verranno aggiunti allo stile di formato aggiornato.

Annullare la formattazione diretta per un documento.

Con una rapida operazione potrete annullare tutta la formattazione non applicata tramite stili.

Formattazioni dirette e indirette.

Se formattate i vostri documenti senza l'aiuto di stili di paragrafo, si parla di formattazione diretta o "fissa". Con ciò s'intende la modifica di testi o altri oggetti, come cornici o tabelle, mediante l'assegnazione di diversi attributi. La formattazione vale solo per l'area selezionata e tutti i cambiamenti devono essere elaborati singolarmente. Viceversa, le formattazioni indirette o "flessibili" non si eseguono nel testo, ma mediante l'assegnazione di stili di formato. Il grande vantaggio consiste nel fatto che, modificando uno stile di formato, si modificano tutti gli oggetti (paragrafi, cornici ecc.) ai quali avete assegnato tale stile.

Per rimuovere dal vostro documento le formattazioni dirette, usate i tasti di scelta rapida Ctrl+A e scegliete Formato - Cancella formattazione predefinita.

Rimuovere la formattazione diretta in un documento di LibreOffice Writer.

  1. Premete Ctrl+A per selezionare l'intero testo.
  2. Menu Formato - Cancella formattazione diretta.

Rimuovere la formattazione diretta in un foglio elettronico di LibreOffice Calc.

  1. Tenendo premuto il tasto Maiusc, fate clic sulla prima e quindi sull'ultima scheda dei fogli per selezionare tutti i fogli.
  2. Premete Ctrl+A per selezionare l'intero testo.
  3. Menu Formato - Cancella formattazione diretta.

Rimuovere la formattazione diretta in una presentazione di LibreOffice.

  1. Fate clic sulla scheda Struttura per aprire la vista Struttura.
  2. Premete Ctrl+A per selezionare l'intero testo.
  3. Menu Formato - Cancella formattazione diretta.

Formattare le intestazioni e i piè di pagina.

Il testo delle intestazioni e dei piè di pagina può essere formattato direttamente. Potete inoltre stabilire la distanza del testo dalla cornice dell'intestazione o del piè di pagina o incorniciare questi elementi con un bordo.

  1. Scegliete Formato - Pagina e selezionate la scheda Intestazione oppure Piè di pagina .
  2. Impostate le distanze desiderate.
  3. Per aggiungere un bordo o un'ombreggiatura all'intestazione o al piè di pagina, fate clic su Extra. La finestra di dialogo apre Bordo/Sfondo.
  • Per aggiungere un separatore di riga tra l'intestazione o il piè di pagina e il contenuto della pagina, fate clic sul bordo inferiore del riquadro nell'area Cornice. Fate clic su uno stile di linea nel riquadro Stile.
  • Per regolare la distanza tra il contenuto dell'intestazione o del piè di pagina e la linea, deselezionate la casella Sincronizza, poi digitate un valore nella casella Sotto.

Inserire un collegamento.

Potete inserire i collegamenti in due modi: come testo o come pulsante. In entrambi i casi, il testo visibile può essere diverso dall'URL.

Posizionate il cursore nel punto del documento dove volete inserire il collegamento ipertestuale o selezionate il testo su cui volete inserire il collegamento ipertestuale. Selezionate il comando Collegamento ipertestuale dal menu Inserisci. Potete anche fare clic sull'

Icona

icona Collegamento ipertestuale nella barra degli strumenti Standard. Verrà visualizzata la finestra di dialogo Collegamento ipertestuale.

  • Per passare ad una riga specifica in un documento di testo, inserite un segnalibro in corrispondenza di tale posizione (Inserisci - Segnalibro).
  • Per poter passare ad una cella in un foglio elettronico, attribuite prima un nome alla cella (Inserisci - Nomi - Definisci).

Tip.png
Potete inserire i collegamenti anche con la funzione Drag&Drop del navigatore. I collegamenti possono puntare a riferimenti, intestazioni, elementi grafici, tabelle, oggetti, indici o segnalibri.

Tip.png
Se desiderate inserire un collegamento nel testo che fa riferimento alla tabella 1, trascinate la voce Tabella 1 dal Navigatore al testo. A questo scopo nel navigatore deve essere selezionato il Modo drag Inserisci come collegamento.

Definire una sequenza.

Potete attivare la numerazione automatica degli oggetti simili che compaiono nel documento, ad esempio le citazioni.

  1. Digitate il testo da assegnare alla numerazione, ad esempio "Citazione numero ".
  2. Scegliete Inserisci - Comandi di campo - Altro e fate clic sulla scheda Variabili.
  1. Fate clic su "Sequenza" nell'elenco Tipo di campo.
  2. Digitate "Citazione" nella casella Nome.
  3. Usate una delle procedure seguenti:
  • Digitate un numero nella casella Valore oppure lasciate la casella in bianco per utilizzare la numerazione automatica.
  • Nella casella Livello selezionate il livello di struttura da cui volete che riparta la numerazione..
  1. Fate clic su Inserisci e quindi su Chiudi.

Inserire ed eliminare un'interruzione di pagina.

Per inserire manualmente un'interruzione di pagina:

  1. Fate clic nel punto del documento in cui volete che inizi la nuova pagina.
  2. Premete Ctrl+Invio.

Per eliminare un'interruzione di pagina inserita manualmente:

  1. Fate clic davanti al primo carattere della pagina successiva all'interruzione manuale.
  2. Premete Backspace.

Per eliminare un'interruzione di pagina manuale che precede una tabella:

  1. Fate clic con il pulsante destro del mouse nella tabella e scegliete Tabella.
  2. Andate alla scheda Flusso di testo.
  3. Deselezionate la casella Interruzione.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari