Debian, Ubuntu, Linux, Gnu, software libero Ubuntu, Quantal Quetzal, Raring Ringtail, Linux, Ubuntulandia, Giochi tag foto 3 Mandelbulber, grafica, multimedia, Linux, Ubuntulandia Conky, Ubuntu, Linux, Ubuntulandia, Quantal Quetzal, Raring Ringtail Python, Ubuntu, Linux, programmazione Giochi, Guide, Half Life 2 Android, Linux, Ubuntu Internet Explorer, Firefox, Chrome, Safari, internet browsers, Ubuntulandia Linux Mint, distribuzioni, Ubuntulandia

lunedì 8 febbraio 2016

Il meglio di Ubuntulandia: la top ten dei post più visti nel mese di Gennaio 2016.

1.- Domande e risposte sulla documentazione wiki.

Wiki, gruppo doc, guide revisionate, pagine di prova... in fin dei conti, cos'è questa documentazione wiki?Chi la scrive e perché? Cosa trovo al suo interno? Si può solo leggere o anche correggere?Ebbene, se l'avete mai consultata per risolvere dei problemi o avete voglia di dare occasionalmente un...

giovedì 28 gennaio 2016

Domande e risposte sulla documentazione wiki.

Wiki, gruppo doc, guide revisionate, pagine di prova... in fin dei conti, cos'è questa documentazione wiki?

Chi la scrive e perché? Cosa trovo al suo interno? Si può solo leggere o anche correggere?

Ebbene, se l'avete mai consultata per risolvere dei problemi o avete voglia di dare occasionalmente una mano, ecco quello che dovete sapere.

A dicembre dell'anno scorso, il gruppo doc ha pubblicato le FAQ della documentazione wiki, un utile elenco di risposte alle domande che più spesso ci sentiamo porre dagli utenti che consultano il wiki.

Ci siamo infatti accorti che i nuovi arrivati, seppur volenterosi e desiderosi di imparare ad editare il wiki, spesso faticano a trovare le informazioni sull'aggiornamento e sulla creazione di una guida, o sulla semplice creazione di un account sul wiki.
wiki13

Brackets è un moderno editor di testo che rende semplice programmare per il web.

Con strumenti visuali e supporto ai preprocessori, Brackets è un moderno editor di testo che rende semplice programmare per il web.
Creative Cloud Extract per Brackets è un modo facile per ottenere del codice CSS pulito e minimale, direttamente da un PSD e senza dover scriverene una sola linea.

L'estensione Extract per Brackets ti permette di ricavare gli stili di un PSD: colori, fonts, sfumature e altre informazioni, per scrivere del CSS pulito e minimale tramite i suggermenti del codice.

Puoi anche estrarre livelli come immagini, usare le informazioni del PSD per definire variabili per i processori e misurare facilmente la distanza tra gli oggetti. Tutto con il codice sempre sotto gli occhi.
brackets-editor-compressor

martedì 26 gennaio 2016

Profile Sync Daemon ci consente di rendere più veloce e reattivo il nostro browser Linux.

In questa guida andremo ad analizzare le novità di Profile Sync Daemon 6.00 e vedremo come installarlo in Ubuntu e drivate.

Attraverso Profile Sync Daemon potremo rendere più reattivo Firefox, Chrome / Chromium, Opera ecc in Linux, ecc.

Profile Sync Daemon è un semplice progetto che ci consente di rendere più veloce e reattivo il nostro browser Linux semplicemente spostando il nostro profilo nella memoria RAM del nostro sistema (molto più veloce del nostro hard disk) utilizzando il tool tmpfs.

Semplice e funzionale, Profile Sync Daemon supporta i più diffusi browser per Linux come Mozilla Firefox (sia nella versione Stabile, Beta o Unstabile), Google Chrome e Chromium, Konqueror, Midori, Opera, Gnome Web (Epiphany), Seamonkey e Qupzilla
Profile Sync Daemon-logo

Arriva Liri un web browser open source multi-piattaforma in material design.

Continua lo sviluppo di Papyros, progetto open che punta di coniugare l'esperienza utente di Chrome OS e interfaccia grafica Material Design in Linux. Oltre al nuovo ambiente desktop (basato sul nuovo server grafico Wayland), e applicazioni dedicate (come ad esempio il nuovo file manager, software center ecc) gli sviluppatori di Papyros hanno presentato in questi giorni il nuovo web browser Liri.

Liri è un web browser open source basato su Chromium che porta con se un'interfaccia grafica rivisita in Material Design. L'idea del progetto Liri è quella di fornire un browser web veloce ed intuitivo, dall'interfaccia grafica moderna basata sul framework QML-Material e Google Material Design.
liri-browser

sabato 23 gennaio 2016

Come creare Web Apps con un click con Ice-SSB.

Ice-SSB (Site Specific Browser) è un software open source sviluppato dal team Peppermint che consente di creare velocemente applicazioni web dei nostri siti preferiti. Ice-SSB si basa sulla funzionalità inclusa in Google Chrome o Chromium per creare applicazioni web. fornendo una semplice interfaccia grafica nella quale inserire l'url nome del portale e icona.


Una volta creata la nostra web app preferita basterà avviarla da menu, dalla sezione "Remove" di Ice SSB potremo rimuovere facilmente l'applicazione web creata con un semplice click.
In alternativa a Ice-SSB possiamo utilizzare Webby Browser, software con caratteristiche simili che però non richiede Google Chrome / Chromium preinstallato.
25-ice_pixlr

giovedì 21 gennaio 2016

GNOME Twitch lo streaming dei game senza l’ausilio di flash.

Twitch.tv è il portale dedicato ai gamer ha già da tempo iniziato la sua transizione verso HTML5, si tratta comunque di un passo complesso che richiede tempo, ragion per cui i contenuti sono visualizzabili facendo esclusivamente ausilio di Flash.

Grazie a GNOME Twitch, una nuova GNOME app, ciò non sarà più necessario: il client desktop una volta installato permette di accedere e visualizzare contenuti presenti su Twitch.tv senza avere Flash installato.

Per chi non lo sapesse Twitch è un piattaforma dedicata alla condivisione di video live di giochi. Attraverso Twitch potremo vedere in diretta moltissimi giocatori alle prese con svariati game (alcuni di questi disponibili anche per Linux).
gnome-twitch

mercoledì 20 gennaio 2016

Guida a LibreOffice Writer: come salvare i documenti in altri formati.

LibreOffice Writer consente di progettare e creare documenti di testo che possono contenere immagini, tabelle o grafici. È quindi possibile salvare i documenti in diversi formati, incluso il formato standard OpenDocument (ODF), il formato .doc di Microsoft Word, o il formato HTML. Inoltre, è possibile esportare il documento nel formato PDF (Portable Document Format).
LibreOffice è un software di produttività personale libero prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org. Gode di una buona compatibilità con le altre maggiori suite del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit. In futuro sarà sviluppata anche una versione mobile per dispositivi con sistemi operativi iOS e Android, proprio per quest'ultimo è stato creato un applicativo per la gestione dello scorrimento delle diapositive di Impress chiamato Impress Remote.
Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF.
Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza GNU LGPL.
La prima versione stabile rilasciata è stata la 3.3.0 del 25 gennaio 2011; tra gennaio 2011 e ottobre 2011 LibreOffice è stato scaricato circa 7,5 milioni di volte e altri 10 milioni di utenti hanno installato il programma via penne USB o CD masterizzati, realizzati da un milione di questi download.
È la suite per ufficio di default in molte distribuzioni Linux come Fedora, Debian, Linux Mint, OpenSUSE,Trisquel e, ovviamente, Ubuntu.
libre-office-suite

Guida a LibreOffice Writer: come stampare un foglio in ordine inverso.

LibreOffice Writer consente di progettare e creare documenti di testo che possono contenere immagini, tabelle o grafici. È quindi possibile salvare i documenti in diversi formati, incluso il formato standard OpenDocument (ODF), il formato .doc di Microsoft Word, o il formato HTML. Inoltre, è possibile esportare il documento nel formato PDF (Portable Document Format).
LibreOffice è un software di produttività personale libero prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org. Gode di una buona compatibilità con le altre maggiori suite del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit. In futuro sarà sviluppata anche una versione mobile per dispositivi con sistemi operativi iOS e Android, proprio per quest'ultimo è stato creato un applicativo per la gestione dello scorrimento delle diapositive di Impress chiamato Impress Remote.
Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF.
Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza GNU LGPL.
La prima versione stabile rilasciata è stata la 3.3.0 del 25 gennaio 2011; tra gennaio 2011 e ottobre 2011 LibreOffice è stato scaricato circa 7,5 milioni di volte e altri 10 milioni di utenti hanno installato il programma via penne USB o CD masterizzati, realizzati da un milione di questi download.
È la suite per ufficio di default in molte distribuzioni Linux come Fedora, Debian, Linux Mint, OpenSUSE,Trisquel e, ovviamente, Ubuntu.
libreoffice logo

Guida a LibreOffice Writer: come stampare un dépliant.

LibreOffice Writer consente di progettare e creare documenti di testo che possono contenere immagini, tabelle o grafici. È quindi possibile salvare i documenti in diversi formati, incluso il formato standard OpenDocument (ODF), il formato .doc di Microsoft Word, o il formato HTML. Inoltre, è possibile esportare il documento nel formato PDF (Portable Document Format).
LibreOffice è un software di produttività personale libero prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org. Gode di una buona compatibilità con le altre maggiori suite del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit. In futuro sarà sviluppata anche una versione mobile per dispositivi con sistemi operativi iOS e Android, proprio per quest'ultimo è stato creato un applicativo per la gestione dello scorrimento delle diapositive di Impress chiamato Impress Remote.
Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF.
Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza GNU LGPL.
La prima versione stabile rilasciata è stata la 3.3.0 del 25 gennaio 2011; tra gennaio 2011 e ottobre 2011 LibreOffice è stato scaricato circa 7,5 milioni di volte e altri 10 milioni di utenti hanno installato il programma via penne USB o CD masterizzati, realizzati da un milione di questi download.
È la suite per ufficio di default in molte distribuzioni Linux come Fedora, Debian, Linux Mint, OpenSUSE,Trisquel e, ovviamente, Ubuntu.
LibreOffice Coloreado de Codigo fuente

Ultimi post pubblicati

RSVP (Raccomandati Se Vi Piacciono)

SIMBA Segnala Feed iFeed WebShake – tecnologia follow us in feedly Blogstreet - dove il blog è di casa iwinuxfeed.altervista.org visitor stats Feedelissimo Paperblog : le migliori informazioni in diretta dai blog Notizie Informatiche My Ping in TotalPing.com