post h1 Guida Perl: come operare con le variabili. ~ Ubuntulandiapost h1

febbraio 15, 2015

Guida Perl: come operare con le variabili.

| No comment

Una volta valorizzate le nostre variabili, potremo utilizzare le informazioni in esse contenute per svolgere numerosi tipi di operazioni con e su di esse, ciò sarà reso possibile dall'impiego di particolari costrutti nativi messi a disposizione dal Perl, chiamati appunto "operatori".

I primi operatori che analizzeremo saranno quelli di tipo matematico che ci consentono di effettuare semplici operazioni aritmetiche come le addizioni, le sottrazioni, le divisioni, le moltiplicazioni, il calcolo delle potenze, incrementi e decrementi etc..
Si tratta di operatori comuni ad altri linguaggi utilizzabili per lo scripting server side e non solo.

L'operatore di addizione è rappresentato dal segno "+", esso ci consente di sommare i valori contenuti in due o più variabili di tipo numerico oppure, come nell'esempio che segue, di allocare all'interno di una variabile il risultato della sommatoria tra due valori numerici:

$var = 4 + 5;

perl_wallpaper

L'operatore di sottrazione è rappresentato dal segno "-", esso ci permette di calcolare la differenza tra i valori contenuti in due variabili o più di tipo numerico oppure, come nell'esempio seguente, di salvare all'interno di una variabile il risultato della differenza fra valori numerici:

$var = 5 - 4;

L'operatore di moltiplicazione viene rappresentato tramite il segno "*", esso ha la funzione di calcolare il prodotto ottenuto dalla moltiplicazione di valori contenuti in due o più variabili di tipo numerico oppure, di salvare all'interno di una variabile il risultato della moltiplicazione fra valori numerici:

$var = 4 * 5;

L'operatore di divisione simboleggiato dallo slash, "/", ha il compito di calcolare il risultato ottenuto dalla divisione di valori contenuti in variabili numeriche oppure, di salvare all'interno di una variabile il risultato della divisione fra valori numerici:

$var = 4 * 5;

Per calcolare la potenza di un numero, utilizzaremo il simbolo "**", preceduto dalla cifra che vogliamo elevare e succeduto dall'esponente, ad esempio, per elevare "4" alla quinta scriveremo:

$var = 4 ** 5;

Per calcolare il resto di una divisione utilizzaremo il simbolo percentuale, "% "(modulo), ad esempio, per ottenere il resto della divisione "5/4" scriveremo:

$var= 5 % 4;

Per il calcolo d'incremento e decremento utilizzaremo rispettivamente gli operatori "++" (incrementa di "1") e "--" (decrementa di "1"), quindi, data "$var=n" avremo che:

# Incremento unitario della variabile
++$var;
# Incremento unitario di $var + 1
$var++;
# Decremento unitario della variabile
--$var;
# Decremento unitario di $var - 1
$var--;

Nel corso di questa guida abbiamo già analizzato l'operatore di assegnazione "=", esso può essere utilizzato anche per attribuire ad una variabile il valore di un'altra variabile:

$var = $var_1;

Può inoltre essere utilizzato per incrementare il valore di una variabile in associazione all'operatore "+".

#associazione di un incremento unitario ad una nuova variabile
$var += $var_1;

Oppure può essere impiegato per decrementare il valore di una variabile in associazione all'operatore "-".

#associazione di un decremento unitario ad una nuova variabile
$var -= $var_1;

Per quanto riguarda le stringhe, oltre ad "=" valido anche per esse, introduciamo l'operatore di concatenazione "." che potrà essere utilizzato come segue:

$var = $var_1.$var_2

oppure

$var. = $var_1

Nel primo caso creiamo una nuova variabile il cui valore è uguale alla concatenazione di due altre variabili (ad esempio, date "$var_1='ciao'" e "$var_2='Max'", avremo che "$var" è uguale a "'Ciao Max'").
Nel secondo caso, una variabile già nota assume un nuovo valore concatenando il proprio a quello di un'ulteriore variabile.

Un esempio di concatenazione tra stringhe all'interno di un'istruzione è il seguente:

print $var.' e '.$var_1;

Per passare due parametri come una sola stringa utilizzeremo invece:

print "$var and $var_1";

i doppi apici ci consentiranno in fatti di rimpiazzare i nomi delle variabili con i loro rispettivi valori.

perl_ubuntu

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog

Ubuntu-Logo-apple-style400x400

, , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari