post h1 Guida all'installazione di Ubuntu su Hard Disk o Pendrive USB. ~ Ubuntulandiapost h1

novembre 20, 2014

Guida all'installazione di Ubuntu su Hard Disk o Pendrive USB.

| No comment

In questa guida viene mostrato come installare Ubuntu su un supporto USB (hard disk o pendrive).

Il principale vantaggio di questo metodo di installazione è quello di non andare a modificare minimamente le partizioni del disco principale interno al pc, dove risiede generalmente il sistema già installato, poiché andrà ad occupare spazio sull'unità esterna al pc dove andrà installato anche il boot loader.

Nota:

Se si installa per sbaglio il boot loader sul disco principale, l'avvio senza il disco esterno USB
sarà impossibile. Nel caso ci si ritrovasse in questa situazione fare riferimento alla guida sul ripristino dell' MBR.

Requisiti hardware.
  • CD live o una live USB di Ubuntu o di una sua derivata ufficiale
  • Il pc deve supportare il boot da unità USB.

  • L'unità USB deve avere una capacità di 8 GiB o superiore.
  • Il pc e l'unità usb devono disporre di porte USB 2.0 o USB 3.0.

ubuntu pendrive

Installazione Ubuntu su supporto usb.

Una volta seguite le istruzioni d'installazione sottostanti a seconda della versione di Ubuntu che si desidera installare e riavviato il sistema, entrare nel bios del pc, selezionare il boot da unità USB per poter avviare Ubuntu presente sul disco esterno e salvare le modifiche. Se non viene impostata questa opzione nel bios, verrà avviato il sistema presente sul disco principale del pc.

Da Ubuntu 10.10 ad Ubuntu 12.04:

Se la macchina su cui si effettua l'installazione è un portatile, creare una swap avente dimensione due volte e mezzo la ram per poter utilizzare l'ibernazione.

  1. Impostare nel bios del PC l'avvio da CD/DVD o da chiavetta USB.
  2. Avviare l'installazione di Ubuntu da CD/DVD o chiavetta USB live.
  3. Al passo Tipo di installazione selezionare la voce Altro.

  4. Nella schermata Allocazione spazio su disco selezionare come disco da formattare il disco esterno USB, facilmente riconoscibile dalle dimensioni espresse in GiB.

  5. Creare una partizione per il sistema «/» ed una per la swap.

  6. Nel menù a tendina presente nella medesima schermata, sottostante la voce Device for boot loader installation (Dispositivo per l'installazione del boot loader), selezionare il proprio disco USB.

  7. Fare clic su Installa e procedere con l'installazione guidata.

Ubuntu 10.04:
  1. Impostare nel bios del PC l'avvio da CD/DVD o da chiavetta USB.
  2. Avviare l'installazione di Ubuntu da CD/DVD o chiavetta USB live.
  3. Seguire l'installazione guidata fino al Passo 3 di 7 e fare clic su Avanti.
    Alla domanda Smontare le partizioni in uso? fare clic su «» affinché vengano smontate le partizioni presenti sull'unità USB e permettere così al programma di installazione di creare le partizioni necessarie al sistema operativo.

  4. Al Passo 4 di 7 scegliere l'opzione Cancella ed usa l'intero disco, selezionare dal menù a tendina il disco USB su cui effettuare l'installazione e prendere nota del nome del device assegnato al disco (ad esempio ""sdb").

  5. Al Passo 7 di 7 fare clic su Avanzato.
    Nella schermata Opzioni avanzate nel menù a tendina sottostante la voce Device for boot loader installation (Dispositivo per l'installazione del boot loader) selezionare il nome del dispositivo del proprio disco USB e premere OK.

  6. Fare clic su Installa per avviare l'installazione.

Ottimizzazione (opzionale) Spostamento file temporanei sulla RAM.

Se si fa uso di una pendrive USB, per aumentare la sua durata di vita e rendere il sistema più reattivo, può essere utile mettere le cartelle /tmp e /var/tmp sulla RAM. Per far questo, aprire con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione il file /etc/fstab ed aggiungere le seguenti linee:

tmpfs     /var/tmp        tmpfs   noatime    0      0
tmpfs     /tmp            tmpfs   noatime    0      0

Disattivazione journalig.

Con i dischi SSD può essere consigliabile disabilitare il journaling del filesystem.

  1. Avviare il sistema tramite una versione live di Ubuntu.
  2. Per avere un elenco delle partizioni dei vari dischi con i relativi filesystem, digitare in una finestra di terminale il comando:

sudo fdisk -l

  1. Prendere nota della riga in cui è presente la dicitura "Linux".
  2. Per disabilitare il journaling digitare il comando:

sudo tune2fs -O ^has_journal /dev/sdXN

sostituendo X con la lettera associata all'unità ed N con il numero relativo alla partizione Linux trovata con il precedente comando.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog

Ubuntu-Logo-apple-style400x400

, , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari