post h1 Free Lossless Audio Codec (FLAC) è un formato di compressione lossless completamente libero e aperto. ~ Ubuntulandiapost h1

marzo 09, 2011

Free Lossless Audio Codec (FLAC) è un formato di compressione lossless completamente libero e aperto.

| No comment
Free Lossless Audio Codec (FLAC) è un diffuso codec audio libero di tipo lossless, cioè senza perdita di qualità. A differenza delle codifiche lossy (come l'ogg vorbis, l'MP3 o l'AAC), questo tipo di compressione non rimuove informazioni dal flusso audio, risultando quindi adatto sia all'ascolto con lettori di musica digitale, sia all'archiviazione su memorie di massa. Il formato FLAC è attualmente supportato da una buona parte dei software audio.

FLAC diversamente dalla maggior parte degli algoritmi di compressione lossless (come ad esempio ZIP e gzip), raggiunge compressioni importanti, dell'ordine del 30-50% contro il 10-20% raggiunto da quelli tradizionali quando utilizzati per comprimere file audio.

Il 29 gennaio 2003 Xiphophorus (adesso Xiph.Org Foundation) ha annunciato l'inclusione del FLAC fra i propri progetti, insieme con Ogg Vorbis, Ogg Theora e Speex.

A partire dal mese di dicembre 2008 la prestigiosa casa discografica Deutsche Grammophon, che sin dai primi anni del '900 pubblica esclusivamente musica classica, ha iniziato a rendere disponibili, per il download a pagamento, i propri titoli in formato flac.

I passaggi della codifica.

* Suddivisione in blocchi: L'input viene diviso in più parti contigue, anche variabili in grandezza (e qui c'è un po' di controversia, perché in teoria si dice anche che i blocchi devono essere fissi).

* Compattamento del flusso multicanale: In questo step l'encoder FLAC si occupa di calcolare, nel caso di input stereo e surround, la media dei canali e la loro differenza. Il segnale a qualità migliore viene passato al processo successivo.

* Previsione: Partendo dal primo blocco, avviene la previsione di quale possa essere il successivo con degli algoritmi matematici che tentano di ricostruire il segnale. In questo caso, verranno codificati solo i parametri, dato che gli algoritmi matematici devono essere presenti sia sull'encoder che sul decoder.

* Codifica residua: La codifica residua permette a FLAC di essere effettivamente un codec lossless. Si codifica senza perdita tutta la parte di segnale che si differenzia dalla ricostruzione matematica di predizione, e viene incorporata nel file finale. Il guadagno si ha sul fatto che il segnale residuo, proprio per la scrematura matematica, sarà minore in bytes rispetto al corrispettivo PCM.

Download:
A differenza di altri algoritmi di compressione (es. Mp3) il FLAC non ha conosciuto una diffusione su scala planetaria. Il Free Lossless Audio Codec è supportato soltanto da alcuni software di encoding e dispositivi elettronici (es. lettori mp3).

L'eventuale compatibilità alla lettura del formato FLAC è indicata nelle caratteristiche tecniche dei lettori multimediali e dei software. L'ultima versione del codec Flac è la versione 1.2.1 rilasciata nel 2007.



Gli ultimi aggiornamenti correlati con la pagina Free Lossless Audio Codec (FLAC):



Audio encoders/decoders/converters/taggers:
  • BonkEnc: Windows CD ripper, audio encoder and converter
  • EasyTAG versatile tagger
  • Entagged, a Java audio file tagger
  • etree-scripts: command-line tools for verifying, tagging, converting, and burning lossless audio files
  • FLAC frontend (Windows GUI)
  • Flac-Jacket: a set of scripts for creating FLAC files and an HTML index
  • FLACTAG: tags single album FLAC files with embedded CUE sheets using data from the MusicBrainz service
  • MacFLAC Mac OS X FLAC distribution
  • MediaCoder converts between many audio and video formats.
  • MP3FS, a read-only FUSE filesystem which can transcode FLAC to MP3 on the fly
  • rawrec/rawplay recording/playback tools
  • sonice FLAC to Vorbis transcoder
  • Split_wav WAV+CUE splitter
  • Tag comprehensive tagger (frontend available)
  • XLD (X Lossless Decoder), a Universal Binary command-line decoder for Mac OS X
Audio editors:
Audio players/servers:

CD ripping/burning:
  • Arson: KDE ripper/burner
  • AutoFLAC: automated ripping and encoding to FLAC with EAC (ExactAudioCopy); also has a write mode for burning back to CD for an exact copy
  • CDex: ripper for Windows can rip to FLAC via external command
  • crip: console ripper/encoder/tagger
  • Flacattack: an all-in-one tool that works with EAC (ExactAudioCopy) to encode a CD image to FLAC, embed the cuesheet, add ReplayGain, create lossy files, etc. all in a customizable directory structure
  • grip: ripper for Linux can rip to FLAC via external command
  • K3B: CD/DVD creator for Linux
  • MAREO multi-format encoder for EAC
  • Max, a CD ripper and encoder for OS X
  • Omni Encoder, a graphical multi-format encoder for EAC
  • rip command-line ripper/encoder
  • RipIT, a console-based front-end to several ripping and encoding tools
  • VortexBox, an easy-to-install music server/jukebox OS
  • Wack, the successor to Flacattack which can encode to multiple formats at once
Organizers:
Plugins, developer tools and libraries:
Scientific, Audio Analysis:
  • HASAS HydroAcoustical Signal Analysis System


Ricerca personalizzata


Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari