post h1 Come installare Ubuntu dalla rete locale. ~ Ubuntulandiapost h1

dicembre 20, 2014

Come installare Ubuntu dalla rete locale.

| No comment

In questa pagina viene spiegato come installare un server per l'installazione remota dei client.

Preparativi.

Abilitare il componente universe dei repository ufficiali.

Installazione.

È necessario installare sul server i pacchetti openbsd-inetd, tftpd-hpa, dhcp3-server.

Configurazione del server.

Configurare il servizio DHCP.

    Per configurare il servizio DHCP sul server in modo da consentire ai client all'avvio di trovare, tramite PXE, il server d'installazione remota, aprire con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione il file /etc/dhcp3/dhcpd.conf, ed aggiungere alla fine del file le seguenti istruzioni:

    subnet 192.168.0.0 netmask 255.255.255.0 {
            range 192.168.0.100 192.168.0.200;
            filename "pxelinux.0";
    }

Configurare il servizio DHCP

    carajo

Nel caso in cui il server DHCP sia diverso dal server d'installazione remota è necessario aggiungere anche la seguente riga:

    next-server ip_server;

    Sostituire la dicitura «ip_server» con l'IP del server d'installazione remota.

    Esempio: se il server d'installazione ha indirizzo IP pari a 192.168.0.3 la modifica risultante sarà:

    subnet 192.168.0.0 netmask 255.255.255.0 {
            range 192.168.0.100 192.168.0.200;
            filename "pxelinux.0";
            next-server 192.168.0.3;
    }

    se questo parametro non è specificato, il server DHCP corrisponde al server d'installazione remota.

    Per applicare le modifiche, riavviare il servizio digitando in una finestra di terminale il seguente comando:

    sudo /etc/init.d/dhcp3-server restart

Configurazione di tftpd-hpa.

    Configurare il server d'installazione, aprire con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione il file /etc/inetd.conf e sostituire il contenuto con la seguente riga:

    tftp    dgram   udp    wait    root    /usr/sbin/in.tftpd /usr/sbin/in.tftpd -s /var/lib/tftpboot

    Sempre con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione aprire il file /etc/default/tftpd-hpa e modificarlo come segue:

    RUN_DEAMON=”yes”

    Per applicare le modifiche riavviare il servizio digitando in una finestra di terminale il seguente comando:

    sudo /etc/init.d/tftpd-hpa restart

    Scaricare i file necessari all'installazione da rete:

        Per architetture a 32 bit digitare in una finestra di terminale:

        cd ~
        lftp -c "open
http://it.archive.ubuntu.com/ubuntu/dists/NOME_VERSIONE/main/installer-i386/current/images/; mirror netboot/"

        Per architetture a 64 bit digitare in una finestra di terminale:

        cd ~
        lftp -c "open
http://it.archive.ubuntu.com/ubuntu/dists/NOME_VERSIONE/main/installer-amd64/current/images/; mirror netboot/"

    Per installare i file appena scaricati è sufficiente digitare in una finestra di terminale il seguente comando:

   sudo cp -a netboot/* /var/lib/tftpboot

Avvio del client.

Entrare nel BIOS del client ed impostare come avvio primario l'interfaccia di rete, salvare le modifiche apportate e riavviare il computer. Verrà avviata l'installazione di Ubuntu.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog

Ubuntu-Logo-apple-style400x400

, , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari