post h1 Guida a RawTherapee: motore a virgola mobile e funzioni di demosaicizzazione Raw. ~ Ubuntulandiapost h1

marzo 19, 2015

Guida a RawTherapee: motore a virgola mobile e funzioni di demosaicizzazione Raw.

| No comment

Il formato RAW, nella fotografia digitale, è paragonabile al negativo della fotografia analogia.

E' ciò che cattura la macchina fotografica senza alcun processo di elaborazione.

Un file RAW non può essere diffuso cosi com'è ma deve subire un processo di conversione che lo renda comprensibile a tutti i programmi, ovvero deve essere trasformato in un formato universalmente leggibile (come per esempio in un file JPEG o TIFF).
Alcuni vantaggi del formato RAW sono:

- Immagine salvato in formato grezzo senza elaborazioni da parte del processore fotografico;
- la fotografia contiene molte più informazioni rispetto a qualunque altro formato di conversione;
- da una maggiore garanzia della paternità di un scatto fotografico;
- ottimo per immagini che devono essere fortemente manipolate e per correggere errori di esposizione.
I svantaggi sono:
- Dimensioni elevate del file;
- Necessità di appositi software o plug-in per elaborare l'immagine;
- Non esiste un vero standard. I formati RAW differiscono da produttore a produttore di fotocamere;
- La modifica dell'immagini richiede una certa esperienza;
- L'elaborazione RAW non effettua miracoli per correggere immagini male congegnate.

rawtherapee

I files RAW hanno estensioni diverse a seconda del produttore.

Ne cito alcune: Canon .cr2, Nikon .nef, Sony, .arw, Pentax .pef, Olympus .orf.

RawTherapee è un’alternativa abbastanza ricca e completa per Linux. Ha a disposizione sul sito un forum per gli utenti alle prime armi dove è anche possibile segnalare bug, conoscere le caratteristiche attuali e future della versione e trovare discussioni dettagliate su molti argomenti.

Il progetto RawTherapee ha avuto avvio nel 2004 ad opera del programmatore ungherese Gábor Horváth. Nel Gennaio 2010 Gábor ha deciso di aprire il suo codice sorgente sotto la GNU General Public License, cosa che ha portato diversi talentuosi sviluppatori di tutto il mondo ad unirsi al progetto. Basato sul loro duro lavoro, siamo orgogliosi di presentare questa nuova release di RawTherapee.

Funzioni di Demosaicizzazione Raw.

  • Diversi metodi di demosaicizzazione per iniziare la lavorazione spremendo il massimo dettaglio possibile della tua foto;

  • Filtro per rumore a bande;

  • Punti di aggiustamento bianco e nero per la correzione fine di alcuni formati raw;

  • Sottrazione del fotogramma di fondo (Dark Frame) per eliminare alcuni tipi di rumore;

  • Correzione fotogramma di campo (Flat Field) per correggere facilmente vignettatura, dominanti di colore e polvere sul sensore;

  • Correzione dell’aberrazione cromatica manuale ed automatica.

Il Motore a Virgola Mobile.

RawTherapee 4 è probabilmente l’unico convertitore di raw in tempo reale che elabora le immagini mediante valori a 32 bit a virgola mobile, di alta precisione (contrariamente agli interi a 16 bit utilizzati in molti altri convertitori come DCRaw e anche RawTherapee fino alla versione 3.0), di modo che nessun calcolo venga arrotondato e nessuna informazione venga persa.

I classici convertitori lavorano con numeri interi a 16 bit. Un canale pixel a 16 bit ha valori compresi tra 0 e 65535 (per aumentare la precisione, i convertitori normalmente moltiplicano i valori delle fotocamere a 12-14 bit per riempire il range di valori supportato dai 16 bit). I numeri interi non hanno valori frazionari, quindi, ad esempio, non c’è nessun valore tra 102 e 103. Al contrario, i numeri a virgola mobile registrano i valori in un intervallo molto più ampio, con una precisione di 6-7 cifre significative. Questo aiuta specialmente nelle alteluci, dove i valori più alti possono essere recuperati. Permette inoltre di avere, nel processo produttivo, risultati intermedi sovra- o sotto-esposti senza perdita di informazione. I valori frazionari possono anche aiutare a rendere più graduali le variazioni di colore per evitare il cosiddetto ‘color banding’.

Il lato negativo è il consumo di RAM che i numeri a virgola mobile richiedono, che è esattamente il doppio di quello richiesto dai numeri interi a 16 bit. Per far fronte a questo incremento di richieste, al fine di aumentare la stabilità, è altamente raccomandato un sistema operativo a 64 bit. Se hai problemi a far girare RT su un sistema operativo a 32 bit, prova queste soluzioni:

  • Come regola generale, dovresti evitare di avere cartelle con troppe foto raw in quanto ogni foto richiede memoria per essere visualizzata nel Navigatore di RawTherapee. Prova a non tenere più di 100 foto per ogni cartella;

  • Chiudi gli altri programmi quando lavori con RawTherapee;

  • Quando hai finito la lavorazione, chiudi la scheda di modifica dell’immagine per liberare memoria;

  • Disattiva Autoavvia nella coda di sviluppo. Semplicemente, aggiungi le foto alla coda quando hai finito di modificarle, e poi avviala. Usa la coda di sviluppo, non il salvataggio immediato;

  • Spostati con il Navigatore in una directory con poche o nessuna foto prima di avviare la coda;

  • Gli strumenti che richiedono più memoria sono il Tone Mapping, la Qualità alta in Ombre/Alteluci e il Contrasto per Livelli di Dettaglio. Quindi, se la tua macchina e il sistema operativo non li supportano, è possibile che tu debba evitare di usarli.

Note di Installazione

I profili di sviluppo (con estensione PP3 per la versione 3 dei profili di sviluppo, o PP2 per la vecchia versione 2) possono essere salvati e recuperati da una memoria del programma (cache) o accanto alla foto in sviluppo. Puoi scegliere se RT deve usare una cartella di memoria separata, archiviare il profilo di sviluppo accanto all’immagine o entrambi i metodi da Preferenze > Elaborazione Immagine. Si consiglia di memorizzare questi file accanto al file dell’immagine di ingresso. In questo modo, se decidi di spostare l’immagine, puoi facilmente spostare anche il relativo profilo di sviluppo.

I profili di sviluppo possono evolvere da una versione all’altra di RawTherapee. Ci sforziamo di assicurare la retrocompatibilità, ma ciò non è sempre possibile. I file PP3 possono avere nuovi parametri e perderne altri divenuti obsoleti. Anche il comportamento degli strumenti può evolvere e i valori di default possono cambiare o, in casi estremi, il significato dei valori può essere interpretato in modo differente. Un esempio è lo strumento riduzione rumore: un valore di luminanza pari a 10 in RT3 porta ad un risultato completamente diverso da quello ottenuto con RT4.0.10, dove l’intero motore di riduzione rumore è stato ampiamente migliorato.

Salvare i file PP3 nella memoria del programma permette di archiviare una copia isolata del file PP3 per ogni immagine e per una versione specifica di RawTherapee. In questo caso, i file in memoria possono essere utilizzati per rielaborare i file immagine al fine di avere lo stesso risultato originariamente desiderato (ma, ad esempio, con una nuova dimensione o un nuovo profilo colore di uscita) usando la stessa versione di RawTherapee con cui l’immagine fu modificata. Se questo sia desiderabile o meno è discutibile. Considera che quello che vuoi è spremere il massimo dai tuoi file raw. Se un anno dopo torni su una vecchia foto, forse ottenere lo stesso risultato di un anno prima non è l’idea migliore, visto che probabilmente le capacità di RT sono state migliorate nel frattempo, ed anche il tuo gusto personale si può essere sviluppato. Ciononostante, salvando l’intera cache del programma quando installi una nuova versione di RawTherapee puoi essere sicuro di riprodurre esattamente gli stessi risultati ottenuti anni prima, quando hai sviluppato originariamente le foto.

Per default, la cartella di memoria è chiamata RawTherapee4.x, dove 4 rappresenta il numero di versione principale e x quello secondario.

L’installazione di ogni versione di RawTherapee crea una nuova cartella di memoria, per prevenire problemi di compatibilità. Tuttavia, se non ti importa di riaggiustare le foto a causa di problemi di retrocompatibilità quando aggiorni RawTherapee e non hai intenzione di modificarle con la vecchia versione, l’opzione Salva il profilo di elaborazione a fianco del file originario è la scelta migliore.

Tieni conto del fatto che se modifichi migliaia di foto, questa cache può aumentare notevolmente fino a rallentare i tempi di avvio di RT. Questo è un altro buon motivo per scegliere Salva i parametri di elaborazione a fianco del file originario anziché Salva i parametri di elaborazione nella memoria del programma. Se usi la memoria del programma, controlla periodicamente le sue dimensioni.

Puoi condividere la stessa cartella di memoria (magari attraverso una rete, ma non sono consentiti accessi multipli, se non a tuo rischio!), creando una variabile d’ambiente (consulta la documentazione del tuo sistema operativo per capire come):

RT_CACHE=percorso completo della cartella cache

Creare un’installazione portatile.

RawTherapee e la cartella di memoria possono essere salvati su una penna USB o in qualunque altro dispositivo di archiviazione di massa.

Per Linux.

Fare in modo che RawTherapee si avvii da un dispositivo portatile, come una penna USB, su diversi sistemi Linux non è facile a causa della stessa natura dei sistemi Linux. Mentre la versione per Windows contiene tutte le librerie necessarie per avviarsi su qualunque versione di Windows, le distribuzioni Linux differiscono profondamente tra di loro e questo comporta che una versione di RawTherapee compilata per una distribuzione difficilmente si avvierà sotto un’altra distribuzione. Questo, comunque, non dovrebbe essere un problema visto che RawTherapee è disponibile già compilato per la maggior parte delle distribuzioni, per cui dovrai solo installarlo nel modo consueto: usando il gestore pacchetti della distribuzione.

La cartella di memoria si troverà in ~/.cache/RawTherapee: puoi semplicemente copiarla su un dispositivo portatile per poi incollarla nella stessa posizione nel sistema di destinazione. Molto probabilmente vorrai conservare solo i profili di elaborazione: per farlo, copia solo la cartella ~/.cache/RawTherapee/profiles.

Nota che, in alcune distribuzioni, al nome della cartella di memoria può essere aggiunto il numero di versione, ad esempio ~/.cache/RawTherapee4.0.10/profiles.

rawtherapee6

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog

Ubuntu-Logo-apple-style400x400

, , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari