post h1 TuxCards è un programma "Blocco-Note" gerarchico e a schede per Linux. ~ Ubuntulandiapost h1

gennaio 16, 2013

TuxCards è un programma "Blocco-Note" gerarchico e a schede per Linux.

| No comment
TuxCards è un programma "Blocco-Note" gerarchico e a schede molto simile a CueCards per Windows.
Molto conosciuto dagl'utenti di Emule dove viene utilizzato per nascondere iso.
Ogni nota, idea o pensiero può essere gestita e ordinata all'interno di una struttura ad albero. 


TuxCards è un Blocco-Note per TuxFreaks e per tutti coloro che lo amano o lo ritengono utile per il lavoro e per il tempo libero. 

Le note possono essere composte utilizzando l'editor RTF compreso la gestione delle immagini. 

Caratteristiche principali:
  • Non ci sono limiti alla profondità degli alberi,sulla quantità degli elementi o delle dimensioni delle note.
  • TuxCards caricherà automaticamente il vostro "Data-Base" ad ogni avvio;la struttura ad albero (sulla sinistra),riproduce l'ultimo salvataggio. E' possibile il Drag & Drop di voci tra le applicazioni TuxCards.
  • Il programma permette di creare note con una data e orario di scadenza.
  • Tuxcards offre anche la funzione Crittografia MD5 e Blowfish.
  • Tutte le icone utilizzate all'interno della Gui possono essere scelte e scambiate e sono personalizzabili.
  • Supporto Cactus è espandibile con le immagini di fiori o immagini personali.
  • Sono implementate anche le opzioni da linea di comando (esempio tuxcards-h).
  • Il programma permette inoltre l'esportazione di dati in html che si possono visionare col browser.
  • TuxCards è rilasciato sotto licenza GPL.

Download.
Il Set di icone (non obbligatorio) è disponibile Qui .

E' sufficiente scompattare e spostare la cartella,con i seguenti comandi:


tar zxvf tuxcards-2.1.1.tar.gz
sudo bash
mv tuxcards /usr/local/tuxcards

...e crearsi un'icona del programma da inserire nel menù.


Il programma si avvia comunque con il Doppio-click.


Inserite il set di icone nella cartella tuxcards prima di spostarla oppure utilizzare quelle del sistema come ho fatto io che si trovano in:


/usr/share/pixmaps

Questo è programma molto accattivante e sono sicuro che vi piacerà,nella prossima versione dovrebbe essere disponibile con l'implementazione delle librerie qt4.

Per chi ha installato Ubuntu Software Center nel PC il lavoto è ancora molto più semplie, basta cercare la voce “tuxcards”e, una volta trovato il file, avviare l’installazione con un semplice (o doppio) click.
Una scheda completa con istruzioni per il download e l’installazione la trovate in questa pagina.

Screenshots.
 
Version 1.2
Screenshoot
Version 1.2, June 2004
Version 1.1
Screenshoot
Version 1.1, June/July 2003
Version 1.0 beta
Screenshoot
Version 1.0 beta, August 2002
Version 0.7
Screenshoot Screenshoot
Version 0.7, July 2001
Version 0.5
Screenshoot Screenshoot
Version 0.5: first official Version
 
Ricerca personalizzata


Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari