post h1 Guida a Ubuntu 16.04 Xenial Xerus: Browsers, Ufficio e Svago. ~ Ubuntulandiapost h1

aprile 28, 2016

Guida a Ubuntu 16.04 Xenial Xerus: Browsers, Ufficio e Svago.

| 1 Comment

Per installare gli aggiornamenti di Ubuntu e delle applicazioni incluse nel sistema operativo (LibreOffice, Firefox, ecc.) non devi far altro che pigiare sul pulsante con il logo del sistema operativo (in alto a sinistra), cercare l’utility Aggiornamenti software e avviarla facendo click sulla sua icona presente nei risultati della ricerca.

Attendi quindi che venga verificata la disponibilità di aggiornamenti, assicurati che nella schermata successiva siano selezionate tutte le voci in elenco, pigia sul bottone Installa ora e digita la password del tuo account utente (quella che usi per accedere al sistema) per scaricare e installare tutti gli aggiornamenti disponibili.

Al termine dell’operazione potrebbe esserti chiesto di riavviare il computer: accetta tranquillamente pigiando sul bottone Riavvia ora.
xaggubuntu1.jpg.pagespeed.ic.9ToeqH-ctr
Per aggiornare Ubuntu passando a una release LTS all’altra del sistema operativo devi seguire la stessa procedura che abbiamo appena visto insieme: devi avviare l’utility Aggiornamenti software e avviare l’installazione dell’update che ti viene proposto.

Prima di avanzare verso una nuova versione di Ubuntu (sia essa LTS o standard) è consigliato compiere alcune operazioni di routine. Mi raccomando, svolgile tutte prima di rispondere in maniera affermativa alla richiesta di aggiornamento!
  • Installare tutti gli aggiornamenti di sistema e delle app presenti sul computer. Si tratta della procedura di aggiornamento standard che abbiamo appena visto insieme. Se ti è stata segnalata la disponibilità di una nuova versione di Ubuntu probabilmente l’hai già portata a termine.
  • Eseguire un backup di tutti i dati copiandoli su un hard disk esterno o su dei dischetti. L’avanzamento verso una nuova release non comporta la cancellazione dei dati ma – sai com’è – la prudenza non è mai troppa.
  • Disattivare i PPA aggiunti precedentemente nella scheda “Altro software” di “Software e aggiornamenti” (nelle impostazioni di sistema).
  • Disattivare i driver proprietari installati sul computer (li trovi elencati nella scheda “Driver aggiuntivi” in “Software e aggiornamenti”.
xerus-release-date_thumb[2]
Altri browser e programmi P2P.
Il browser predefinito di Ubuntu è come da tradizione linara il buon vecchio Firefox e Browser, il browser web che Canonical sta sviluppando per Ubuntu Phone. Se non avete particolari esigenze come ad esempio la fruizione di servizi di streaming come Netflix potete usarlo tranquillamente.

Se invece usate Netflix la soluzione migliore è quella di usare Google Chrome che su Linux offre la possibilità di poter usare Netflix senza smanettamenti vari.

Potete scaricare il pacchetto deb di Google Chrome da questo indirizzo https://www.google.com/intl/it/chrome/browser/
Per quanto riguarda la gestione dei file torrent troviamo l'ottimo Transmission. Il programma è praticamente perfetto, l'unica cosa che vi suggerisco di fare è seguire la guida Transmission abilitare blocklist Bluetack per aumentare la privacy al fine di migliorare la privacy del programma quando scaricare file dal torrent.

Se usate ancora la rete Emule due sono i programmi, amule ed amule-adunanza a seconda o meno se siete su rete normale o su rete fastweb.

Se siete su rete normale installate amule dando da terminale:

sudo apt-get install amule
AMule
Se siete su rete fastweb installate Amule Adunanza. Purtroppo Amule-Adunanza non è presente nei repository di Xenial, se volete installarlo potete dare uno sguardo al forum ufficiale di Adunanza o scaricare i DEB per la vecchia versione di Ubuntu.
Ufficio e svago.
Su Ubuntu 16.04 troviamo LibreOffice in versione quasi completa. Dico quasi perché l'unico componente che manca è LibreOffice Base, un programma che il 90% dell'utenza non ha mai utilizzato.
 
Se però avete intenzione di usarlo potete installarlo dando da terminale

sudo apt-get install libreoffice-base

Vi consiglio di installare anche il tema di icone per LibreOffice chiamato Sifr che è stato aggiunto a partire dalla versione 4.2 ma che su Ubuntu non si trova preinstallato.
libreoffice-4.2-change-icons
Per farlo vi basterà dare da terminale

sudo apt-get install libreoffice-style-sifr

Una volta scaricato per abilitarlo su LibreOffice vi basterà andare su Strumenti, Opzioni, LibreOffice, Vista e li andare ad impostarlo.

Per quanto concerne invece l'editing di immagini troviamo Shotwell (per organizzare le foto), Eye of MATE e Simple Scan (per la gestione dello scanner).

Quello che manca è un editor di immagini avanzato. La scelta obbligata è quella di installare GIMP che potete installare dando da terminale

sudo apt-get install gimp gimp-plugin-registry

Se lavorate anche con le immagini vettoriali vi consiglio di installare Inkscape dando da terminale

sudo apt-get install inkscape

inkscape_thumb
Coloro di voi che fanno largo uso di epub possono trovare in Calibre un ottimo compagno. Questo programma consente di interfacciare il vostro lettore ebook con il PC ma anche il vostro device android e sincronizzare il vostro database.

Possiamo installare Calibre dando da terminale

sudo apt-get install calibre

I tecnici del settore dell'edilizia potrebbero aver bisogno di un CAD per realizzare planimetrie e quant'altro. Potete installare DraftSight scaricandolo a questo indirizzo. L'unica pecca è che a partire dalla versione 2015 il programma è realizzato per soli sistemi a 64bit.

Se bazzicate nel mondo dell'editing video potete installare l'ottimo OpenShot. Potete farlo dando da terminale:

sudo apt-get install openshot

openshot1
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog
rss-icon-feed-512x5126
, , , , , , , ,

1 commento:

  1. Cercate ulteriore aiuto per Ubuntu? Non sapete come gestire un programma o avete qualche problema con una periferica? Non siate timorosi e chiedete aiuto utilizzando uno dei tanti canali disponibili: chat, D&R, il Wiki e la comunità del forum ti aspettano per risolvere insieme ogni problema su Ubuntu 16.04 LTS.

    RispondiElimina

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari