aprile 19, 2018

Il supporto per le emoji di colore è finalmente disponibile su Ubuntu 18.04 “Bionic Beaver”.

| 2 Comments

La release di Ubuntu 18.04 LTS del prossimo 26 aprile sarà la prima versione di Ubuntu in grado di visualizzare le emoji a colori nelle app desktop.

Gli utenti di Ubuntu potranno anche inserire i glifi nelle app GTK usando un cercatore di emoji ricercabile.

Sulla base di una recente segnalazione di bug , tutti i pacchetti rilevanti necessari per consentire il pieno supporto per le emoji a colori nelle app GTK saranno disponibili per "Bionic Beaver" nei prossimi giorni.
Il supporto per le emoji di colore è finalmente disponibile su Ubuntu Bionic.

Supporto per Ubuntu Emoji.


So cosa stai pensando a questa notizia - e sono assolutamente d'accordo: si tratta di una mossa rivoluzionaria e sconvolgente che affronta la preoccupazione più importante e più importante per quanto riguarda il futuro di Ubuntu come un sistema operativo desktop valido.

D'accordo, il supporto delle emoji in Ubuntu non è il tipo di cambiamento che molti ammetteranno volentieri a curare, ma è importante.



Superficiali anche se spesso sembrano, le emoji sono ormai parte integrante della moderna comunicazione online per molti, molti utenti.

Pensavi che Ubuntu potesse già farlo?

Abbiamo visto parecchie emoji a colori su Ubuntu in varie app nel corso degli anni, ma pochi di questi metodi erano soluzioni perfette e di successo.
 Le emoji sono ormai parte integrante della moderna comunicazione online per molti utenti.

Le app GTK su Ubuntu non sono state in grado di eseguire il rendering di emoji a colori in modo nativo (anche quando un font emoji a colori è installato e funziona in altre app, come Firefox e Chrome).

È il 2017 Ubuntu sta bene e veramente dietro la curva per supportare questa caratteristica piuttosto di base.
Leggi anche: Canonical raccoglierà renderà pubblici i dati sulle installazioni di Ubuntu, ma col permesso degli utenti.
Fedora ha ottenuto un accurato selettore di emoji nel 2016 e GNOME 3.26 viene fornito con il supporto pertinente.

Anche Windows 7 ha il supporto per le emoji.

Quindi è giusto che gli sviluppatori di Ubuntu si impegnino per recuperare (per non lasciare un altro gruppo di utenti LTS abbandonati nel prossimo decennio, incapaci di vedere qualcosa di essenziale come le emoji dai colori vivaci).

Attivazione di default.

In base alla recente attività dei bug e ai caricamenti dei pacchetti, tutti i pacchetti necessari sono già pronti all'uso. Ciò garantirà che tutti possano vedere e utilizzare le emoji a colori in Ubuntu 18.04 LTS nelle app GTK, senza bisogno di hacks o pacchetti extra.
Il supporto per le emoji di colore è finalmente disponibile su Ubuntu 18.04

Il supporto per le emoji di colore è finalmente disponibile su Ubuntu 18.04 “Bionic Beaver”.Twitta
Grazie agli sviluppatori di GNOME, la maggior parte delle app GTK, tra cui l'app di Twitter Corebird il client Polari IRC e il browser Web, supportano un'opzione di selezione delle emoji in campi di testo validi.

Ubuntu 18.04 LTS utilizzerà il carattere Emoji di Noto Color open source (lo stesso carattere emoji utilizzato nelle ultime versioni di Android). Questo ha il vantaggio di garantire che ci sia (qualche) grado di coerenza tra le piattaforme.



Esistono variazioni sottili in diversi set di emoji. Questo può, in alcuni casi, alterare il significato previsto di un messaggio.
Ubuntu 18.04 LTS utilizzerà il carattere Emoji di Noto Color open source.

Odio l'emoji? Basta rimuovere il carattere

Se la semplice idea di dover dare un'occhiata alle icone allegre e vistose mentre ti occupi della tua attività ti fa venire voglia di eliminarle, ricorda che sarai libero di disinstallare il font emoji dal tuo sistema se lo desideri.

In sintesi.

Con tutti gli altri principali sistemi operativi in ​​grado di visualizzare le emoji del colore gli sviluppatori di GNOME hanno fatto il duro lavoro di aggiungere il loro supporto nelle app native GTK, è giusto che gli sviluppatori di Ubuntu facciano uso del supporto.
Se ti è piaciuto l'articolo iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
rss-icon-feed-512x5126
, ,

2 commenti:

  1. Qualcuno li odia, ma moltissimi ne vanno pazzi. Parlo degli Emoji, che in tanti usano su pagine web, chat, email e vari servizi di messaggistica compresi i social network.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai pienamente ragione Maria Susana, saluti e buon weekend.

      Elimina

Ultimi post pubblicati

Ubuntulandia in Google+

Archivio

Ubuntulandia in Pinterest

Post Più Popolari