post h1 Il meglio di Ubuntulandia: la top ten dei post più visti nel mese di Agosto 2013. ~ Ubuntulandiapost h1

settembre 24, 2013

Il meglio di Ubuntulandia: la top ten dei post più visti nel mese di Agosto 2013.

| No comment

1.- Le librerie JavaScript facilitano notevolmente il compito del programmatore.

librerie javascriptLo sviluppo web è radicalmente cambiato negli ultimi anni. Fino a qualche tempo fa l’implementazione di elementi dinamici nella pagine HTML veniva realizzata con spezzoni di codice Javascript creati ad hoc, che spesso, all’aumentare della complessità divenivano intricati e difficile da mantenere. Per garantire certe qualità di un sito e mantenere il codice entro dimensioni contenute, sono state introdotte da diversi soggetti (Google, Yahoo, ma anche singoli web developer come John Resig) delle librerie di funzioni JavaScript (dette in gergo tecnico API, Application Programming Interface o anche Framework) che facilitano notevolmente il compito del programmatore. In questa lezione iniziamo lo studio delle caratteristiche salienti della libreria jQuery che utilizzeremo per riscrivere alcuni degli esempi già visti.

 

2.- Ntop è un analizzatore del traffico di rete basato su libcap, che offre statistiche sul traffico accessibili tramite una comoda interfaccia web.

ntopNTOP (acronimo di Network top) è un'applicazione per l'analisi e il monitoraggio del traffico di rete rilasciata sotto licenza GPL. Include funzionalità di IDS sebbene non sia specificatamente studiata per questi compiti. Peculiarità del programma è l'utilizzo di un'interfaccia web, che lo rende estremamente  portabile. Protocolli. Di default il programma riconosce i seguenti protocolli di rete:

    TCP/UDP/ICMP
    (R)ARP
    IPX
    DLC
    Decnet
    AppleTalk
    NetBIOS

3.- Guida a LibreOffice Writer: utilizzare gli stili di formato, numerare le pagine, comandi di campo (3a parte).

libre-officeLibreOffice Writer consente di progettare e creare documenti di testo che possono contenere immagini, tabelle o grafici. È quindi possibile salvare i documenti in diversi formati, incluso il formato standard OpenDocument (ODF), il formato .doc di Microsoft Word, o il formato HTML. Inoltre, è possibile esportare il documento nel formato PDF (Portable Document Format).

LibreOffice è un software di produttività personale libero prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org. Gode di una buona compatibilità con le altre maggiori suite del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit. In futuro sarà sviluppata anche una versione mobile per dispositivi con sistemi operativi iOS e Android, proprio per quest'ultimo è stato creato un applicativo per la gestione dello scorrimento delle diapositive di Impress chiamato Impress Remote.
Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF.
Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza GNU LGPL.


4.- Guida a KBruch piccolo programma per esercitarti a calcolare con frazioni e percentuali: installazione.

Come ottenere KBruch.

kbruch04KBruch fa parte del progetto KDE http://www.kde.org/. Puoi trovare KBruch nel pacchetto kdeedu all'indirizzo ftp://ftp.kde.org/pub/kde/, il sito FTP principale del progetto KDE.

Requisiti. Per usare KBruch senza problemi è necessario KDE 4.1 o successivo. KBruch può essere scaricato dalla pagina principale di KBruch ed è parte del progetto KDE Edu. Puoi trovare una lista delle modifiche nei messaggi di commit di Git.

Compilazione e installazione.

Per avere informazioni dettagliate su come compilare e installare le applicazioni di KDE, vedi Generare KDE4 dal codice sorgente

Siccome KDE usa cmake non dovresti avere problemi a compilarlo. Se invece dovessi incontrarne, per piacere, segnalali alle liste di distribuzione di KDE.

 

5.- Ecco Ubuntu Edge il primo smartphone ad approdare in commercio con Ubuntu Touch preinstallato.

ubuntu edgeUbuntu arriverà presto sul mercato smartphone, con Ubuntu Touch, grazie al tanto atteso e chiacchierato Edge. Quest’ultimo è stato già ufficializzato ma per la produzione il produttore ha deciso di raccogliere fondi dagli utenti grazie ad una campagna su Indiegogo, la più grande di tutti i tempi. La soglia da raggiungere entro i 31 giorni è di ben 32 milioni di dollari e dopo una settimana si è già arrivati a ben 7.5 milioni ma rispetto ai primi giorni l’interesse degli utenti sembra calare.Al di là dei 20 e 50$ minimi finanziabili, che danno diritto rispettivamente ad un ringraziamento pubblico sulla pagina ufficiale di Edge e ad una t-shirt personalizzata, per ottenere lo smartphone bisogna finanziare almeno 725$ (circa 546€), cifra che tutto sommato rientra abbondantemente negli standard di mercato, se si pensa che un iPhone 5 base costa 729€, cioè quasi il 26% in più. La differenza sostanziale è che il telefono status symbol del fu Steve Jobs può essere acquistato comodamente a rate, con una delle tante offerte che – almeno in Italia – lo accompagnano e inoltre è subito disponibile. L'Ubuntu Edge invece dev'essere pagato in soluzione unica e sarà consegnato solo a partire dal maggio del 2014.

 

6.- Guida a LibreOffice Writer: utilizzare gli stili di formato, numerare le pagine, comandi di campo (2a parte).

libre-officeLibreOffice Writer consente di progettare e creare documenti di testo che possono contenere immagini, tabelle o grafici. È quindi possibile salvare i documenti in diversi formati, incluso il formato standard OpenDocument (ODF), il formato .doc di Microsoft Word, o il formato HTML. Inoltre, è possibile esportare il documento nel formato PDF (Portable Document Format).

LibreOffice è un software di produttività personale libero prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org. Gode di una buona compatibilità con le altre maggiori suite del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit. In futuro sarà sviluppata anche una versione mobile per dispositivi con sistemi operativi iOS e Android, proprio per quest'ultimo è stato creato un applicativo per la gestione dello scorrimento delle diapositive di Impress chiamato Impress Remote.
Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF.
Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza GNU LGPL.

 

7.- Guida a KBruch piccolo programma per esercitarti a calcolare con frazioni e percentuali: esercizi vari.

KBruchEsercizio aritmetico.

In questo esercizio devi risolvere un esercizio dato. Devi quindi inserire la parte intera di una frazione, e numeratore e denominatore. La difficoltà degli esercizi generati può essere impostata con le opzioni a sinistra. Opzioni. Ci sono diversi parametri che influenzano la difficoltà degli esercizi generati: Domanda - Numero misto: Imposta se le frazioni appariranno nelle espressioni delle domande come numeri misti (esempio di numero misto: 1 5/4 = 9/4). Dopo che hai risolto un esercizio, devi inserire il risultato nelle tre caselle di inserimento. Nella casella a sinistra inserisci la parte intera della frazione, nella casella in alto il numeratore e nella casella in casso il denominatore. Se l'opzione Numero misto nella sezione Risposta non è marcata, la casella a sinistra (per la parte intera) non è abilitata. Devi quindi usare solo le caselle di numeratore e denominatore per il risultato.

 

8.- Guida di riferimento di GIMP: strumenti di disegno, lo strumento Scherma/Brucia.

gimp logo_thumb[1]Gli strumenti di manipolazione di GIMP possono essere raggiunti con Barre degli Strumenti, tramite menù o con finestre di dialogo (che possono essere raggruppate in pannelli). Questi strumenti includono filtri, pennelli oltre a trasformazioni, selezione, livelli di immagine e strumenti per creare maschere. Ad esempio GIMP possiede 48 pennelli classici a cui possono essere aggiunti altri. Questi pennelli possono avere il bordo morbido (con antialiasing) o rigido (con aliasing), o usati in sottrazione di colore o con diverse opacità, o ancora con molti altri metodi di composizione.In GIMP le finestre rappresentano il mezzo più comune per impostare opzioni e controlli. In questa sezione vengono spiegate le finestre più importanti. Se anche voi usate Gimp, il famosissimo programma di fotoritocco e qualche volta vi è capitata qualche spiacevole sorpresa, ad esempio non trovare più la finestra degli strumenti, non preoccupatevi.

Con questa guida risolverete i problemi di questo tipo.

 

9.- Tutorial di modellazione con Art-of-Illusion.

Lo scopo di questo tutorial è di costituire una introduzione alla modellazione con le differenze Booleane. Non è da intendersi come una guida completa alla modellazione 3D. So non lo avete ancora visto vi consiglio almeno di dare uno sguardo al Hourglass Tutorial. Mentre procederemo con il tutorial vi verrà mostrato come creare un cubo di base con delle sfere da esso rimosse per creare i punti che indicano i numeri nelle facce di un dado. Di seguito potrete trovare una lista delle operazioni booleane. Difference (Differenza) Sottrae una forma da un'altra lasciando nella prima un buco della stessa forma di quella sottratta. Intersection (Intersezione) Rimuove tutto ad eccezione delle parti dei due oggeti che si sovrappongono.Union Somma due oggetti creando uno come risultato dell'unione. I dettagli che si trovano "all'interno" dell'altro oggetto vengono persi. In questo tutorial ci concentreremo sulla Differenza, sebbene i principi esposti rimangano validi anche per le altre operazioni. 1. Iniziamo con una nuova scena; dopo aver lanciato AoI impostiamo una griglia di sfondo scegliendo Scene -> Grids. Impostate Grid Spacing a 0.5 e spuntate Show Grid e Snap to Grid. Quindi scegliete Scene -> Display mode e cambiatelo in Wireframe. 2. Selezionate lo strumento Cubo e create un cubo grande 5x5 quadrati della griglia, nella vista in alto a sinistra (Front).

 

10.- Guida di riferimento di GIMP: strumenti di disegno, lo strumento «cerotto» nel pannello strumenti.

gimp logo_thumb[1]Gli strumenti di manipolazione di GIMP possono essere raggiunti con Barre degli Strumenti, tramite menù o con finestre di dialogo (che possono essere raggruppate in pannelli). Questi strumenti includono filtri, pennelli oltre a trasformazioni, selezione, livelli di immagine e strumenti per creare maschere. Ad esempio GIMP possiede 48 pennelli classici a cui possono essere aggiunti altri. Questi pennelli possono avere il bordo morbido (con antialiasing) o rigido (con aliasing), o usati in sottrazione di colore o con diverse opacità, o ancora con molti altri metodi di composizione.In GIMP le finestre rappresentano il mezzo più comune per impostare opzioni e controlli. In questa sezione vengono spiegate le finestre più importanti. Se anche voi usate Gimp, il famosissimo programma di fotoritocco e qualche volta vi è capitata qualche spiacevole sorpresa, ad esempio non trovare più la finestra degli strumenti, non preoccupatevi.

Con questa guida risolverete i problemi di questo tipo.

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , , , , , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari