post h1 Guida a LibreOffice Writer: modificare altri oggetti nei testi (1a parte). ~ Ubuntulandiapost h1

giugno 23, 2014

Guida a LibreOffice Writer: modificare altri oggetti nei testi (1a parte).

| No comment

LibreOffice Writer consente di progettare e creare documenti di testo che possono contenere immagini, tabelle o grafici. È quindi possibile salvare i documenti in diversi formati, incluso il formato standard OpenDocument (ODF), il formato .doc di Microsoft Word, o il formato HTML. Inoltre, è possibile esportare il documento nel formato PDF (Portable Document Format).

LibreOffice è un software di produttività personale libero prodotto da The Document Foundation nato dal fork di OpenOffice.org. Gode di una buona compatibilità con le altre maggiori suite del settore ed è disponibile per Windows, Mac OS X e GNU/Linux. Per i sistemi Linux è disponibile anche la versione a 64 bit. In futuro sarà sviluppata anche una versione mobile per dispositivi con sistemi operativi iOS e Android, proprio per quest'ultimo è stato creato un applicativo per la gestione dello scorrimento delle diapositive di Impress chiamato Impress Remote.
Lo scopo è quello di produrre una suite per ufficio indipendente, che supporti il formato ODF.
Il nome è un ibrido fra la parola spagnola e francese Libre, che significa libero, e quella inglese Office (ufficio). LibreOffice è un software libero e come tale è liberamente scaricabile, modificabile e ridistribuibile dagli utenti, sempre secondo i termini stabiliti dalla licenza GNU LGPL.
La prima versione stabile rilasciata è stata la 3.3.0 del 25 gennaio 2011; tra gennaio 2011 e ottobre 2011 LibreOffice è stato scaricato circa 7,5 milioni di volte e altri 10 milioni di utenti hanno installato il programma via penne USB o CD masterizzati, realizzati da un milione di questi download.
È la suite per ufficio di default in molte distribuzioni Linux come Fedora, Debian, Linux Mint, OpenSUSE,Trisquel e, ovviamente, Ubuntu.

Wikipedia

libreoffice_ubuntu

I componenti di LibreOffice sono gli stessi di OpenOffice.org, da cui è derivato:
LibreOffice Writer icon 3.3.1 48 px.svgWriter
Un word processor con funzionalità simili e supporto ai file di Microsoft Word e WordPerfect. Possiede caratteristiche WYSIWYG avanzate, ma può anche venire utilizzato come editor di base.

LibreOffice Calc icon 3.3.1 48 px.svgCalc
Un foglio elettronico, simile a Microsoft Excel o Lotus 1-2-3. Ha un certo numero di caratteristiche uniche, tra cui un sistema che definisce automaticamente la serie di grafici, sulla base delle informazioni disponibili per l'utente.

LibreOffice Impress icon 3.3.1 48 px.svgImpress
Un programma per la creazione di presentazioni multimediali simile a Microsoft Powerpoint. Le presentazioni possono essere esportate come file SWF, in modo da poter essere visualizzati su qualsiasi computer che abbia installato Adobe Flash.

LibreOffice Base icon 3.3.1 48 px.svgBase
Un programma di creazione e gestione di database, simile a Microsoft Access. LibreOffice Base permette la creazione e la gestione di basi di dati, la preparazione di maschere e report che forniscono agli utenti finali un facile accesso ai dati. Come Access, può essere utilizzato come front-end per sistemi di database, tra cui database di Access (JET), fonti di dati ODBC e MySQL o PostgreSQL

LibreOffice Draw icon 3.3.1 48 px.svgDraw
Un programma di grafica vettoriale e uno strumento di diagrammi simile a Microsoft Visio e paragonabile per caratteristiche alle prime versioni di Corel Draw. Fornisce connettori tra le forme, che sono disponibili in una gamma di stili di linea per facilitare il disegno di diagrammi di flusso. Include anche caratteristiche simili al software di desktop publishing come Microsoft Publisher e Scribus.

LibreOffice Math icon 3.3.1 48 px.svgMath
Un programma per l'elaborazione di formule matematiche. L'applicazione utilizza una variante del linguaggio XML per la creazione di formule, come definito nella specifica OpenDocument. Queste formule possono essere incorporate in altri documenti della suite LibreOffice, come quelli creati da Writer o Calc, inserendo le formule nel documento.

libreoffice4ubuntu-small_002Posizionare gli oggetti.

L'ancoraggio permette di posizionare un oggetto, un'immagine o una cornice in un punto specifico del documento. Gli oggetti ancorati possono rimanere in una posizione fissa oppure spostarsi quando modificate il documento. Sono disponibili le seguenti opzioni:

Ancoraggio.

Effetto.

Quale carattere.
Ancora l'oggetto selezionato come carattere al testo attuale. Se l'altezza dell'oggetto selezionato è superiore alla dimensione del carattere attuale, l'altezza della linea che contiene l'oggetto viene aumentata.

Per centrare un'immagine in una pagina HTML, inserite l'immagine, ancoratela "come carattere" e quindi centrate il paragrafo.

Al carattere.
Ancora l'oggetto selezionato a un carattere.

Al paragrafo.
Ancora l'oggetto selezionato al paragrafo attuale.

Alla pagina.
Ancora l'oggetto selezionato alla pagina attuale.

Alla cornice.
Ancora l'oggetto selezionato alla cornice circostante.

Quando inserite un oggetto, un'immagine o una cornice, nel punto di ancoraggio compare un'icona a forma di ancora. Per posizionare un oggetto ancorato potete trascinarlo in un'altra posizione. Per cambiare le opzioni di ancoraggio di un oggetto, fatevi clic con il pulsante destro del mouse e scegliete un'opzione dal sottomenu Ancoraggio.

Creare un elenco puntato o numerato durante la digitazione.

LibreOffice può applicare automaticamente la formattazione dell'elenco puntato o numerato durante la digitazione del testo.

Per abilitare la formattazione automatica degli elenchi puntati e numerati.

  1. Scegliete Strumenti - Opzioni correzione automatica, fate clic sulla scheda Opzioni, e selezionate “Applica numerazione – simbolo”.
  2. Scegliete Formato - Correzione automatica e selezionate l'opzione Durante la digitazione.

Tip.pngLa numerazione automatica viene applicata solo ai paragrafi formattati con gli stili "Predefinito", "Corpo testo" o "Rientro corpo del testo".

Per creare un elenco puntato o numerato durante la digitazione.

  1. Digitate 1., i. o I. per iniziare un elenco numerato. Digitate * o - per iniziare un elenco puntato. Dopo il numero, al posto del punto potete anche usare una parentesi chiusa, ad esempio 1) o i).
  2. Inserite uno spazio, digitate il testo e premete Invio. Il nuovo paragrafo riceve automaticamente il numero o il simbolo successivo.
  3. Premete nuovamente Invio per terminare l'elenco.

Note.pngGli elenchi numerati possono iniziare con qualsiasi numero.

 

Usare le didascalie.

Nei documenti di testo, potete aggiungere didascalie numerate sequenzialmente alle immagini, alle tabelle, alle cornici e agli oggetti di disegno.

Potete inoltre modificare il testo e la numerazione per i diversi tipi di didascalie.

Note.pngQuando aggiungete una didascalia a un'immagine o a un oggetto, l'oggetto e il testo della didascalia vengono riuniti in una nuova cornice. Quando aggiungete una didascalia a una tabella, il testo della didascalia viene inserito come paragrafo accanto alla tabella. Quando aggiungete una didascalia a una cornice, il testo della didascalia viene posizionato prima o dopo il testo già presente all'interno della cornice.

Tip.pngPer spostare sia l'oggetto che la didascalia, trascinate la cornice che li contiene. Per aggiornare la numerazione della didascalia dopo lo spostamento della cornice, premete F9.

Per definire una didascalia procedete in questo modo:

  1. Selezionate l'oggetto a cui volete aggiungere la didascalia.
  2. Scegliete Inserisci - Didascalia.
  3. Selezionate le opzioni desiderate e fate clic su OK. Se necessario, potete inserire un testo differente nella casella Categoria, ad esempio Figura.

Note.png
Il testo della didascalia può essere modificato direttamente nel documento.

Le didascalie vengono formattate con lo stile di paragrafo corrispondente al nome della categoria a cui appartengono. Ad esempio, se inserite una didascalia di categoria "Tabella", al suo testo verrà applicato lo stile di paragrafo "Tabella".

Tip.pngLibreOffice può aggiungere automaticamente una didascalia quando inserite un oggetto, un'immagine, una cornice o una tabella. Scegliete Strumenti - Opzioni - LibreOffice Writer - Didascalia automatica

Aggiungere il numero del capitolo alle didascalie.

Potete includere il numero del capitolo nelle didascalie degli oggetti.

Verificate che il testo del documento sia organizzato in capitoli e che i titoli dei capitoli, ed eventualmente i titoli delle sezioni, utilizzino uno degli stili di paragrafo predefiniti per le intestazioni. Dovete inoltre assegnare un'opzione di numerazione agli stili di paragrafo usati per le intestazioni.

  1. Selezionate l'oggetto a cui volete aggiungere la didascalia.
  2. Scegliete Inserisci - Didascalia.
  3. Selezionate il tipo di didascalia nella casella Categoria e quindi selezionate uno stile di numerazione nella casella Numerazione.
    In questa finestra di dialogo potete anche inserire un testo per la didascalia. Se necessario, potete inserire un testo nella casella Didascalia.
  4. Fate clic su Opzioni.
  5. Nella casella Livello, selezionate il numero di livelli di intestazione da includere nel numero del capitolo.
  6. Inserite il carattere da usare per separare il numero del capitolo dal numero nella casella Separatore e fate clic su OK.
  7. Nella finestra di dialogo Didascalia, fate clic su OK.

Tip.pngLibreOffice può aggiungere automaticamente una didascalia quando inserite un oggetto, un'immagine o una tabella. Scegliete Strumenti - Opzioni - LibreOffice Writer - Didascalia automatica.

openoffice-4

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , , , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari