post h1 Come installare e configurare Vmware Server. ~ Ubuntulandiapost h1

giugno 17, 2014

Come installare e configurare Vmware Server.

| No comment

La presente guida introduce le caratteristiche principali di Vmware Server, un programma in grado di emulare delle macchine virtuali.

Gli utenti di VMware Server hanno la possibilità di creare (e ripristinare) snapshot di ciascuna macchina virtuale con il loro ambiente VMware Server. Il prodotto non ha un'interfaccia specifica per la clonazione delle macchine virtuali, come VMware Workstation.

Preparativi.

    Registrarsi a questo indirizzo e compilare il modulo con i propri dati anagrafici e l'indirizzo email.

    Completata la registrazione, scaricare nella propria Home il programma sorgente da questo indirizzo.

Installazione

    Prima di procedere all'installazione è necessario installare i pacchetti build-essential, linux-headers-versionekernel, xinetd, presenti nei componente universe dei repository ufficiali, digitare in una finestra di terminale:

   sudo apt-get install build-essential linux-headers-`uname -r` xinetd

    Scompattare l'archivio appena scaricato, digitando il seguente comando:

    tar -xvzf VMware-server-2.*.tar.gz

vnware server

Posizionarsi nella cartella ~/vmware-server-distrib e avviare lo script d'installazione del programma, digitare:

    cd vmware-server-distrib
    sudo ./vmware-install.pl

    Verranno poste molte domande, alla quale bisognerà rispondere con «y» oppure «n» a seconda delle proprie esigenze.

    You must read and accept the End User License Agreement to continue.
    Press enter to display it.

    Verranno visualizzate all'interno nel terminale le condizioni d’uso, premere «Invio» per scorrerle tutte.

    Do you accept? (yes/no) yes

    Premere «y» se si desidera accettare i termini del contratto, altrimenti «n».

    Do you want to enter a serial number now? (yes/no/help) [no]

    Premere «y» per inserire il codice seriale del programma. Se invece si preme «n» sarà necessario entro un periodo di prova di 30 giorni inserire il codice seriale una volta installato il programma, andando in Application -> Enter serial number.

    A questa domanda, è necessario inserire il codice seriale ottenuto durante la registrazione, una volta inserito, premere «Invio» :

    Please enter your 20-character serial number.

    Type XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX or 'Enter' to cancel:

    Una volta completata l'installazione, digitare il seguente comando in una finestra di terminale:

    sudo passwd root

    A questo punto, è necessario digitare due volte la password che si desidera assegnare all'utente root.

vmware-server-ubuntu-serial-error

Avvio.

    Digitare in un browser il seguente indirizzo:

    https://127.0.0.1:8333

    oppure:

    https://127.0.0.1:8222

    A seconda di quale porta si ha scelto in fase di installazione. Se i due precedenti comandi non funzionano, si può provare a sostituire «127.0.0.1» con il proprio indirizzo IP.

    Se si ha scelto di utilizzare Firefox, questo rifiuta il certificato "self-signed", quindi bisogna far accettarlo manualmente. Fare clic su «Oppure è possibile aggiungere un'eccezione» e successivamente in «Aggiungi eccezione...». Apparirà una nuova finestra, fare clic su «Acquisisci certificato» e infine in «Conferma eccezione di sicurezza».

    Se invece si usa Opera è sufficiente fare clic sul pulsante «Accetta».

    Apparirà una nova pagina, in «root» digitare il nome dell'utente di root, in «password» la password scelta precedentemente e infine fare clic su «Log In».

Creare una macchina virtuale.

    Una volta avviato Vmware Server, per utilizzarlo è necessario creare una nuova macchina virtuale, fare clic in «Create a New virtual machine». Fare clic su «Next» per proseguire.

    In «Operating System» è necessario selezionare il sistema operativo che si vuole installare nella propria macchina virtuale. In «Version» invece bisogna selezionare la versione del sistema operativo che si desidera utilizzare. Fare clic su «Next» per proseguire.

    In «Size» scrivere quanto spazio si desidera dare alla memoria Ram e in «Count» selezionare quanti processori si vuole utilizzare per far girare la propria macchina virtuale. Fare clic su «Next» per proseguire.

    In «Capacity» e in «Location» è necessario selezionare rispettivamente la capacità della partizione virtuale che si vuole andare a creare e in quale percorso la si vuole mettere. Fare clic su «Next» per proseguire.

    In «Network Connection» selezionare il tipo di connessione di rete che si desidera utilizzare e selezionare la casella «Yes» se si desidera connettersi all'avvio della partizione virtuale. Fare clic su «Next» per proseguire.

    In «Host CD/DVD Drive» selezionare il dispositivo CD/DVD che si vuole utilizzare e selezionare la casella «Yes» se si desidera utilizzarli all'avvio della partizione virtuale. Fare clic su «Next» per proseguire.

    In «Image File» selezionare il file immagine che si vuole utilizzare e selezionare la casella «Yes» se si desidera utilizzarlo all'avvio della partizione virtuale. Fare clic su «Next» per proseguire.

    Fare clic su «Add a USB Controller» se si desidera utilizzare le Usb, altrimenti «Don't Add a USB Controller». Fare clic su «Next» per proseguire e infine su «Finish».

Risoluzione problemi.

The VMware Remote Console Plug-in

Se durante l'esecuzione della partizione virtuale di Vmware compare il seguente messaggio d'errore:

The VMware Remote Console Plug-in is not installed or could not be found. Please install the VMware Remote Console Plug-in to access this virtual machine's console.
Install plug-in
Click here for installation instructions

è necessario fare clic su «Install plug-in» per installare il plug-in mancante e quindi risolvere il problema.

Riconoscimento usb.

Vmware non riesce a vedere le periferiche usb collegate, per far si che ciò avvenga è sufficiente aprire con un editor di testo e con i privilegi di amministrazione il file /etc/fstab, inserendo in fondo la seguente riga:

none /proc/bus/usb usbfs devgid=46,devmode=664 0 0

vmware-server-ubuntu-serial

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari