post h1 Come diventare un mago di GIMP: delineare un tracciato, testo e file SVG. ~ Ubuntulandiapost h1

aprile 26, 2013

Come diventare un mago di GIMP: delineare un tracciato, testo e file SVG.

| No comment
gimp-logo_thumb2_thumb_thumbGIMP è in grado di leggere e scrivere una grande varietà di formati di file grafici.
Con l'eccezione del tipo di file XCF nativo di GIMP, la gestione dei file viene effettuata tramite l'ausilio di speciali plug-in.
Per questa ragione, è relativamente facile estendere GIMP a nuovi formati di file, se ne sorgesse la necessità.
I tracciati non alterano la resa dei pixel dell'immagine fino a che non sono delineati, usando Modifica → Delinea tracciato dal menu immagine, dalla finestra di dialogo dei tracciati, visibile tramite il tasto destro del mouse o tramite il pulsante «Delinea tracciato» presente nella finestra delle opzioni dello strumento tracciato.
1.- Delineare un tracciato.


Delineare tracciati.
Delineare tracciati
I quattro tracciati nell'illustrazione in alto, ognuno «delineato» in modo diverso.
I tracciati non alterano la resa dei pixel dell'immagine fino a che non sono delineati, usando Modifica → Delinea tracciato dal menu immagine, dalla finestra di dialogo dei tracciati, visibile tramite il tasto destro del mouse o tramite il pulsante «Delinea tracciato» presente nella finestra delle opzioni dello strumento tracciato.
Eseguendo il comando «Delinea tracciato» con uno dei metodi suindicati, si porta in primo piano una finestra che permette di controllare il modo di delineare il tracciato. È possibile scegliere tra una grande varietà di stili di linea o tra qualsiasi strumento di disegno inclusi lo strumento clona (insolito per un'operazione di disegno) piuttosto che lo sfumino, la gomma, ecc.

Il pannello delinea tracciato.
Il pannello delinea tracciato
È possibile incrementare ulteriormente il campo dei possibili effetti delineando il tracciato più di una volta e usando linee o pennelli con varie dimensioni. Le possibilità di ottenere gli effetti più vari sono praticamente infinite.

 
2.- Tracciati e testo

Testo convertito in un tracciato
Testo convertito in un tracciato
Testo convertito in un tracciato e poi trasformato usando il lo strumento «prospettiva».
Testo convertito in un tracciato
Il tracciato mostrato sopra, disegnato con un pennello fuzzy e poi reso con sfumature di gradiente con il filtro «mappa gradiente» usando il gradiente «contrasto giallo».
Un elemento testo creato con lo strumento testo può essere trasformato in un tracciato usando il pulsante Crea tracciato dal testo presente nel menu contestuale dello strumento testo. È utile a molti scopi, inclusi:
  • Disegnare il tracciato, che dà molte possibilità per testi elaborati.
  • Molto importante, le trasformazioni del testo. Convertire il testo in un tracciato, elaborarlo ed infine disegnarlo o trasformarlo in una selezione per riempirlo, spesso porta a risultati di maggiore qualità che semplicemente fare il render del testo come un livello e poi trasformare direttamente i dati in forma di pixel.

Tracciati e file SVG.
SVG, «Scalable Vector Graphics» (N.d.T.: «Grafica Vettoriale Scalabile») è un formato file che sta avendo sempre più successo per le applicazioni di grafica vettoriale, nella quale gli elementi grafici sono rappresentati in un formato indipendente dalla risoluzione, in opposto alla grafica raster, nella quale gli elementi grafici sono rappresentati come insiemi di pixel. GIMP è principalmente un programma che gestisce grafica raster (come quella prodotta dalle macchine fotografiche digitali), anche se i tracciati sono entità vettoriali.
Fortunatamente i tracciati sono codificati nei file SVG quasi allo stesso modo in cui GIMP li rappresenta (la fortuna centra poco: la gestione dei tracciati in GIMP 2.0 è stata riscritta appositamente per il formato SVG). Questa compatibilità rende possibile memorizzare i tracciati di GIMP in file SVG senza perdita di informazioni. È possibile accedere a questa funzionalità attraverso la finestra di dialogo dei tracciati.
Questo significa anche che GIMP può creare tracciati da file SVG salvati da altri programmi come Inkscape o Sodipodi, due famose applicazioni di grafica vettoriale, naturalmente software libero come GIMP. Questa possibilità è molto utile perché questi programmi hanno degli strumenti di manipolazione dei vettori molto più potenti di GIMP; torna quindi molto comodo poter importare un tracciato da un file SVG, tramite il menu tracciati, creato con queste applicazioni.
Il formato SVG può comprendere molti altri elementi grafici oltre ai semplici tracciati: quadrati, rettangoli, cerchi, ellissi, poligoni regolari, ecc. GIMP non è in grado di gestire questi oggetti ma li può caricare come tracciati.
[Nota]Nota:
La creazione dei tracciati non è l'unica cosa che GIMP può fare dei file SVG. È anche possibile aprire i file SVG come immagini normali, al solito modo.
 
Ricerca personalizzata


Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari