post h1 Prey sparatutto in prima persona con ambienti dotati di gravità variabile e piccole navette sferiche. ~ Ubuntulandiapost h1

ottobre 21, 2010

Prey sparatutto in prima persona con ambienti dotati di gravità variabile e piccole navette sferiche.

| No comment
Prey ("Preda") è un videogioco sparatutto in prima persona uscito nel 2006, sviluppato da Human Head e prodotto da 3D Realms. Inizialmente uscito per PC dotati di sistema operativo Windows XP, in seguito è stato convertito per XBOX 360, Mac OS X, Linux e iPhone.

Il seguito, Prey 2, è stato annunciato ufficialmente il 18 marzo 2008.

Lo stile di gioco di Prey è simile a quello di altri titoli dello stesso genere: attraverso gli occhi del protagonista esploreremo ambienti interagibili, uccidendo i nemici e risolvendo enigmi. Particolarità di questo titolo è l'uso estensivo di portali dinamici, spesso utilizzati dai nemici per attacchi a sorpresa; inoltre, dopo un certo punto del gioco, Tommy ha l'abilità di andare in trance e utilizzare, per un periodo limitato dalla quantità di mana posseduto, la sua forma spirituale.

Con questa si possono raggiungere zone altrimenti impossibili, oppure attivare interruttori che, a loro volta, permettono alla forma solida di Tommy di avanzare nel gioco. Altre caratteristiche degne di nota comprendono ambienti dotati di gravità variabile, piccole navette sferiche guidabili alla stregua di Descent, e passerelle magnetiche che permettono di camminare (e combattere) su muri e soffitti. Inoltre, a differenza della maggioranza degli altri FPS, quando si muore non occorre caricare un ultimo salvataggio o ripartire da un checkpoint, ma si viene portati in una sorta di limbo, dove uccidendo degli spiriti grazie a un arco Tommy può ridare vita al proprio corpo e tornare nel mondo materiale.

Una civiltà aliena, gli Oscuri, a bordo di un enorme essere vivente, la Sfera, viaggia per eoni nell’universo, seminando forme di vita organica sui pianeti, per poi rapire gli esseri viventi una volta che la vita è sbocciata su quei mondi. Gli esseri rapiti vengono processati nella Sfera: trasformati in cibo, soldati, operai, mostri ecc. Una di queste razze “seminate”, gli esseri umani, sviluppa nel corso dei secoli un contatto con il mondo spirituale, in particolare lo spirito dei nativi americani alla loro morte va nella terra degli antichi, dove riposano tutti gli antenati.

La colonna sonora, composta da circa tre ore di musiche, è stata composta da Jeremy Soule e dal fratello Julian. È stata rilasciata, non in forma completa, in due volumi. La canzone dei titoli di coda è Take me home del gruppo After Midnight Project. Inoltre, nel livello iniziale, è presente un jukebox dove è possibile selezionare e ascoltare alcune canzoni:

* Free Ride dei The Edgar Winter Group;
* Barracuda degli Heart;
* You've Got Another Thing Comin' dei Judas Priest;
* Cat Scratch Fever di Ted Nugent;
* If We Could Be dei Railer;
* Deaf Girlfriend di Scotch Greens;
* Settle Up dei Seven Mary Three;
* Machine Sex dei Sheep on Drugs;
* Anthem for Tonight degli Halifax;
* Human Resources dei The Countdown;
* Forever Dead dei SOiL;
* 10001110101 dei Clutch;
* "The Setting Sun degli MxPx (scritta appositamente per il gioco)
* (Don't Fear) The Reaper dei Blue Öyster Cult. Questa canzone si puà ascoltare solamente durante l'invasione aliena.

Screenshots.

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Imagehosting at Imageloop

Crea le tue foto ed immagini come Slideshow per eBay, Netlog, MySpace, Facebook o la tua Homepage!Mostrare tutte le immagini di questo Slideshow


fonte: Super Tux Giochi


Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:


, , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari