post h1 Guida a KXStudio ampia collezione di software dedicato all'audio/video per GNU/Linux: Scegliere ed installare i kernel. ~ Ubuntulandiapost h1

gennaio 18, 2014

Guida a KXStudio ampia collezione di software dedicato all'audio/video per GNU/Linux: Scegliere ed installare i kernel.

| No comment

Il kernel può essere visto come il motore del sistema operativo Linux, perchè contiene quasi tutti i driver per l'hardware. KXStudio 12.04.3 lavora con un kernel 3.8.0-32-lowlatency come impostazione predefinita. Questo kernel andrà bene per la maggior parte delle persone, ma ,soprattutto per gli utenti di una distro audio-centric, potrebbe non essere in grado di eseguire JACK con le impostazioni ottimali se si utilizzano dispositivi audio USB come la famiglia Focusrite Scarlett o altri dispositivi USB, per esempio.

Sia durante che prima di Linux 3.5, così come dal kernel 3.11, JACK lavora correttamente con una dimensione del buffer da 64@3periodi con 48Khz sui dispositivi USB Scarlett, dando una bassa latenza con JACK. Ma sotto i 3.8 kernel è molto probabile che non sia possibile avviare JACK ad una dimensione di buffer inferiore a 1024 con tale hardware USB. Gli utenti che possiedono interfacce PCI, integrate e FireWire non hanno bisogno di preoccuparsi di questo e sembra anche che non tutti i dispositivi audio USB abbiano problemi con la versione 3.8, così in molti casi non sarà possibile sapere quale kernel è il migliore prima di aver testato i dispositivi audio USB.

KXStudio_3

Un'altra differenza notevole tra i kernel attualmente disponibili dai repository KXStudio è il notevolmente miglioramento delle le prestazioni della dei driver AMD/ATI Radeon open source, dal kernel 3.11 e successivi rilasci a causa del kernel e dei driver FLOSS Radeon guadagnando il supporto per re-clocking della GPU AMD così possono lavorare a massima velocità. Non ho verificato personalmente io stesso, e personalmente credo ancora che potrebbe coinvolgere anche l'aggiornamento di Xorg e Mesa usando PPA di che non sono inclusi con o supportati da KXStudio o Canonical.

Gli utenti con schede grafiche Intel non devono preoccuparsi di installare il kernel 3.11, ma in questo momento i driver Nvidia disponibili nei repository di Ubuntu Precise non supportano i kernel 3.11. Questo può anche essere il caso per alcuni utenti Catalyst ATi / AMD . Per gli utenti con Nvidia, con il kernel 3.11 gli utenti devono utilizzare almeno la versione del driver 331.20 o superiore, si raccomanda per gli utenti con nuove Nvidia e ATi, di usare un kernel 3.11 per i driver grafici compatibili nei repository di Ubuntu prima dell'aggiornamento. I driver aggiornati dovrebbero essere disponibili presso i pronti contro termine entro marzo 2014.

Installazione di un kernel e dei suoi headers.

kxstudio1

Quando si installano kernel alternativi, è importante installare anche il pacchetto con gli "headers" corrispondenti. Gli header del kernel consentono di compilare i moduli del kernel durante l'installazione dei driver non-liberi per schede grafiche Nvidia o AMD. È possibile cercare, installare e rimuovere i kernel come qualsiasi altro pacchetto - con Muon, Synaptic o dalla riga di comando, ma è quest'ultimo che presenteremo, perchè è il più facile da documentare. Questo comando installerà il 3.5.0-42-lowlatency kernel Linux KXStudio e le sue intestazioni:

sudo apt-get install linux-image-3.5.0-42-lowlatency linux-headers-3.5.0-42-lowlatency

Kernel test.

Dopo aver installato un nuovo kernel è necessario riavviare, ed in alcuni casi si dovrà selezionare il nuovo kernel manualmente. Le impostazioni del menu di avvio di GRUB vengono aggiornate quando si installa un nuovo kernel, ma GRUB non sempre scegliere correttamente il kernel che si desidera avviare come impostazione predefinita.

Per avviare temporaneamente in un kernel non mpostato come predefinita da GRUB, è necessario tenere premuto il tasto MAIUSC di sinistra quando KXStudio avvia il boot. Questo dovrebbe interrompere la procedura di avvio di consueto per visualizzare il menu di GRUB che consente di utilizzare i tasti freccia per selezionare un kernel o sistema operativo da avviare.

È possibile verificare il kernel attualmente in esecuzione, cercando in System Checks all'interno della finestra principale di Cadence, o eseguendo da terminale:

uname-a

kxstudio4

Cambiare il kernel di default di GRUB.

Abbiamo già consigliato Grub Customizer in questo manuale e, se si ignora l'esigenza di dover aggiungere il suo PPA per installarlo, GC è probabilmente il modo più semplice per modificare le impostazioni di GRUB ma non c'è bisogno di installarlo se tutto quello che volete fare è cambiare il kernel o sistema operativo che si desidera GRUB per l'avvio di default. Per regolare GRUB in modo che si avvia il kernel 3.5.0-42-lowlatency posto del default 3.8.0-32-lowlatency, dovrete eseguire:

kdesudo kate /etc/default/grub

Cambiate GRUB_DEFAULT =' da 0 a 2, che significa che GRUB avvierà la terza opzione elencata nel menu di GRUB, che normalmente è il primo kernel elencato nel sottomenu 'precedenti versioni di Linux "di GRUB. Dopo aver salvato il cambiamento che sarà necessario eseguire:

sudo update-grub
   sudo grub-install /dev/sda

Poi riavviare per testare le nuove impostazioni di GRUB!

kxstudio_tal-vsts

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

, , , , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari