post h1 JClic è un software libero per la realizzazione e la valutazione di attività didattiche multimediali. ~ Ubuntulandiapost h1

settembre 28, 2014

JClic è un software libero per la realizzazione e la valutazione di attività didattiche multimediali.

| No comment

JClic è un programma per la realizzazione e la valutazione di attività didattiche multimediali.

È un software libero che funziona su diversi sistemi operativi come GNU/Linux, Mac OS X e Solaris. Il progetto JClic si è sviluppato a partire dal programma Clic 3.0 ed è scritto in linguaggio Java.

L'ultima versione di Jclick-0.2.3.4 è del 29 ottobre 2013.

Caratteristiche.

    Permettere la creazioni di attività divertenti che aumentano l'attenzione durante l'apprendimento
    Permette la creazione di attività multimediali, che mirano a diverse aree della percezione e della memoria: visiva, testuale, uditiva, ecc.
    Permette di impostare un tempo massimo e un numero massimo di tentativi
    Permette di visualizzare la soluzione di un'attività
    Permette di sviluppare nuovi tipi di attività usando il linguaggio JAVA grazie alla licenza GNU GPL con la quale viene distribuito
    Possiede un ambiente di lavoro con interfaccia grafica facile ed intuitiva
    Utilizzabile sia sul proprio computer sia on-line (web applet)
    Compatibilità con Clic 3.0
    Utilizzabile su diversi sistemi operativi
    Formato dei dati aperto (XML) per essere usato anche da altre applicazioni
    Utilizzabile in diverse lingue
    Trattandosi di un software libero sono disponibili su Internet numerosi siti (anche in italiano) che dimostrano come si usa e pubblicano le attività che possono essere usate

Jclic

Componenti.

    JClic player: il programma separato che una volta installato permette di svolgere le attività
    JClic Author: il programma per modificare o creare le attività in modalità visuale.
    JClic report: modulo di raccolta dei dati dei risultati delle attività svolte dagli studenti in un database.

Formati supportati.

    immagini: BMP, GIF, JPG, PNG, anche con trasparenza.
    audio: WAV, OGG, MP3
    video: MPG, AVI

Installazione.

Installare JClic in Ubuntu è facilissimo, dato che lo trovate nell’Ubuntu Software Center tra i programmi dedicati alla didattica.

Al primo utilizzo vi renderete però probabilmente conto di un piccolo problema… Jclic una volta aperto non si chiude più… nè dal menu File nè cliccando il bottone “X” della finestra.
Il problema è facilmente aggirabile installando e rendendo predefinita la Sun Java Virtual Machine al posto di quella open che viene installata di default.

Vediamo come si fa.

Innanzitutto occorre controllare di avere abilitati i repository “Partner”. Per fare questo aprite l’Ubuntu Software Center ed entrate nel menu Modifica –> Sorgenti Software. Inserite la password quando richiesto e poi portatevi nella scheda “Altro Software” della finestra che comparirà, lì controllate che ci sia la spunta alla voce “http://archive.canonical.com/ubuntu lucid partner” come in figura, altrimenti mettetela.jclic repo

A questo punto, dopo aver lasciato al sistema il tempo di aggiornare l’elenco dei pacchetti se avete dovuto apportare la modifica, cercate nell’Ubuntu Software Center il pacchetto “Plugin Sun Java 6.0″ e selezionatene l’installazione (per la ricerca usate il box apposito in alto a destra).

 jclic2 repo

Completata l’installazione aprite un terminale (Accessori –> Terminale) e digitate il seguente comando:

sudo update-alternatives –config java

Attenzione! WordPress unisce i trattini, ce ne sono due prima della parola config, senza spazi in mezzo

Vi verranno proposte tante alternative quante Java Virtual Machines avete nel sistema, per non avere più problemi con JClic selezionate il numero relativo alla riga che indica la Java Virtual Machine della Sun

Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog

Ubuntu-Logo-apple-style400x400

, , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari