post h1 NeverNote strumento per la registrazione rapida di note ed appunti con servizi per la sincronizzazione online. ~ Ubuntulandiapost h1

settembre 17, 2012

NeverNote strumento per la registrazione rapida di note ed appunti con servizi per la sincronizzazione online.

| No comment
nevernote logo NeverNote rappresenta un clone di Evernote, celebre strumento per la registrazione rapida di note ed appunti con servizi per la sincronizzazione online.
A differenza del software dal quale è stato ispirato, però, NeverNote è rilasciato con licenza open source ed è distribuito anche per ambienti operativi GNU/Linux.
Nonostante l'obiettivo sia quello di creare un software compatibile con Evernote, lo sviluppatore ha però tenuto a sottolineare come i due progetti non siano direttamente legati tra di loro.
Con NeverNote è possibile catalogare le note in veri e propri quaderni nei quali inserire nuovi appunti a seconda della rispettiva categoria di appartenenza. Ogni nota può essere poi corredata da alcuni tag, per semplificarne la gestione. Tramite appositi strumenti è possibile formattare le note per personalizzare il testo, ed inoltre lo sviluppatore ha integrato un sistema per la sincronizzazione online, così da poter gestire le stesse note su più computer.
Nevernote non solo ha tutte le funzioni del suo gemello per Windows e Mac, offre anche molte altre possibilità come:
  • cifratura del database
  • note nascoste
  • database multipli
  • vista pdf inline
  • molto altro..
Nevernote è Open Source, rilasciato sotto licenza GPL v2, ed è completamente multi-piattaforma, essendo sviluppato in Java. Questa è la pagina dei download, da dove si possono scaricare i sorgenti, o i pacchetti deb ed rpm.
Installazione per Ubuntu 10.04 “Lucid Lynx” e Ubuntu 10.10 “Maverick Meerkat”:
Apriamo il terminal e digitiamo:
sudo add-apt-repository ppa:vincent-c/nevernote
sudo apt-get update
sudo apt-get install nevernote



a troveremo NeverNote installato in:


Applicazioni> Internet.


L’interfaccia di Nevernote è chiara, semplice e intuitiva. Il software offre tantissime Skin e qualche opzione in più rispetto ad Evernote come una funzione per cifrare i dati del database. Attenzione, perdere la password di accesso a Nevernote significa perdere i vostri dati per sempre a meno che siano stati sincronizzati nel frattempo nella Cloud.


La risposta è SI. Nevernote è consigliato a qualsiasi utente Linux voglia “agganciarsi” ai server di Evernote senza “peripezie inutili” come l’installazione di Wine e successiva installazione di Evernote. Il sito ufficiale offre le versioni per Linux e i ”pacchetti” per le principali distribuzioni Linux incluso Centos. Unico contro è l’assenza delle funzioni di Web Clipping, significa che i ritagli delle pagine web vengono inviati ai server di Evernote (previa installazione del plugin FF o Chrome) e dovete disporre di un account Evernote per ricevere tali contenuti all’interno di Nevernote.


Screenshots.

nevernote


nevernote1


nevernote2


nevernote3


nevernote4


nevernote5
-->
Se ti è piaciuto l'articolo , iscriviti al feed cliccando sull'immagine sottostante per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:
, , , , , , ,

Nessun commento:

Posta un commento

Caricamento in corso...

Ultimi post pubblicati

Archivio

Ubuntulandia in Instagram

>center>

Post Più Popolari